San Salvador: erutta il vulcano Ilamatapec (Santa Ana).

San Salvador: erutta il vulcano Ilamatapec (Santa Ana).

A cura di Peppe Caridi

 

Due le vittime, oltre 7 mila gli sfollati.
Danneggiate le coltivazioni di caffè Salvador, si risveglia il vulcano Santa Ana Il governo ha approntato il piano per l’evacuazione delle persone che vivono sulle pendici del cratere.
Veicoli e abitazioni distrutte.

SAN SALVADOR (El Salvador) – Per la prima volta dopo cent’anni il più grande vulcano del Salvador è entrato «in fase di eruzione», costringendo migliaia di persone alla fuga e facendo due morti.
Il ministro dell’interno del paese centramericano, Renè Figueroa, ha decretato l’allarme rosso.

Il vulcano Ilamatapec, noto anche come Santa Ana, a 66 chilometri a ovest della capitale San Salvador, ha sputato cenere e colate di lava sul suo versante sud. Due persone sono morte inghiottite da crepacci che si sono aperti a due chilometri a sud del cratere.

Le autorità hanno ordinato l’evacuazione di migliaia di persone che vivono nella zona minacciata.

«La cosa principale è salvare vite umane» hanno fatto sapere fonti del governo, che ha predisposto un piano per lo sgombero di almeno 7 mila persone, metà delle quali già allontanate dalle zone a maggiore rischio. L’allarme rosso, il più alto, interessa una zona di 4 chilometri attorno al cratere.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...