TERREMOTO IN PAKISTAN: 30 MILA MORTI IN KASHMIR!

TERREMOTO IN PAKISTAN: 30 MILA MORTI IN KASHMIR!

A cura di Peppe Caridi

 

ISLAMABAD – Le vittime del terremoto che ha colpito ieri il Pakistan sono circa 30.000 nella regione del Kashmir. Lo ha detto oggi Il ministro delle comunicazioni Tariq Faruq, parlando con la Afp.

“La nostra stima provvisoria é che oltre 30.000 persone siano morte nel sisma in Kashmir”, ha detto il ministro locale pachistano, aggiungendo: “Ci sono città e villaggi che sono stati totalmente distrutti. Muzaffarabad, la capitale della regione (125.000 abitanti), è devastata”. Solo qui ci sono 3.000 morti Il maggior numero di vittime – ha proseguito il ministro – è stato registrato nel distretto di Bagh”, 40 chilometri a sudest di Muzaffarabad. “Non ci sono superstiti – ha aggiunto – in villaggi come Jaglari, Kufalgarh, Harigal e Baniyali”, nel distretto di Bagh, la cui popolazione globale era di circa 150.000 persone.

Circa 45 scosse di assestamento sono state registrate in Pakistan nelle 24 ore successive al terribile terremoto che ieri ha devastato la regione. Lo ha annunciato il dipartimento di sismologia del Pakistan precisando che le scosse hanno provocato nuovi danni. L’ultima scossa di assestamento registrata oggi alle 14:00 locali (le 11 in Italia) in Pakistan, e’ stata del sesto grado secondo quanto ha comunicato il capo dei servizi di sismologia di Islamabad Qamaruz Zaman.

INDIA: 583 I MORTI NEL KASHMIR INDIANO
Il sisma che ieri a colpito la zona a cavallo tra India e Pakistan, ha provocato 583 morti nello stato indiano del Kashmir. Lo ha reso noto oggi un alto funzionario indiano. Secondo i dati forniti, ora che cominciano ad affluire notizie da zone fino ad ora isolate, nella sola città di Karnah, vicina alla frontiera con il Pakistan, sono stati recuperati 258 corpi.

CIRCA 400 BAMBINI MORTI IN SCUOLE PACHISTANE
Circa 400 bambini sono morti nel Pakistan nord occidentale in seguito al sisma che questa mattina ha distrutto le scuole dove si trovavano. Ne hanno dato notizia fonti di polizia. “350 scolari sono morti nel distretto di Mansehra e 50 in un’ altra scuola nello stesso distretto”, ha detto il capo della polizia provinciale Riffat Pashar.

FINI: CONFERMO, UN ITALIANO DISPERSO IN PAKISTAN
Il ministro degli Esteri Gianfranco Fini ha confermato stamani a Firenze che nel terremoto in Pakistan c’é un italiano disperso. “Si tratta – ha detto – di un connazionale che vive, uso ancora il verbo al presente, in Pakistan da molti anni. La famiglia è stata informata”. “Comunque – ha concluso Fini – si è trattato di un sisma di dimensioni catastrofiche”.

© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...