I dati di Ottobre da Piano Ruggio

A cura di Renato Sansone

Mensilmente Meteoweb provvede a fornire tutti i dati della conca di Piano Ruggio. Dopo l’incredibile valore di -8.2°C raggiunto nel mese di Settembre, questo luogo monitorato solo di recente, comincia a suscitare tantissima curiosità dal punto di vista meteorologico.

I valori bassissimi registrati gli scorsi mesi nella conca carsica di Piano Ruggio, ci hanno quasi fatto perdere la cognizione del freddo. Parliamo continuamente di valori sottozero come se fossero normali per tutti noi. Dopo i -8.2°C registrati nel mese di Settembre ci si attende una minima con valore negativo a doppia cifra. Dai dati prelevati sul nostro notebook notiamo che il valore più basso è stato registrato ancora una volta il giorno 24, quando la “colonnina di mercurio” ha raggiunto -7.1°C. Questo dato ci deve far riflettere quanto sia stato basso quello di Settembre, visto che si era fatto meglio addirittura del luogo candidato ad essere il più gelido in Italia: il lago di Fosses. Le serate favorevoli all’inversione termica sono state davvero poche, soprattutto dopo l’irruzione fredda dell’ultima decade.

Irruzione fredda che ha portato molta neve a Piano Ruggio e la max più bassa del mese: 0.6°C. La media totale è stata comunque molto bassa: 6.7°C. Il giorno 23 la massima assoluta è stata di 3.6°C alle 14:24, e dopo 6 ore (oltre le 20:00) era ancora a 2.1°C E’cominciata a calare seriamente dalla mezzanotte circa, arrivando a toccare i -7.1°C alle 4:30, per poi risalire. Praticamente le condizioni ideali si sono verificate soltanto per circa 4 ore. E in questi 240 minuti ha perso 7°C circa. Generalmente sappiamo come le minime si raggiungano molto più tardi. Il 17 ad esempio, i -6.8°C sono stati raggiunti alle 7:25. Ma dopo una max di 12.9°C non si poteva pretendere molto di più……!!!

Quindi possiamo affermare, con tutta certezza, che Piano Ruggio viste le condizioni del mese, non poteva fare di più. Le serate favorevoli sono state poche, e praticamente nessuna dopo l’irruzione fredda. Molte sono state le serate con cielo coperto o molto ventilate. Anche nella serata successiva, i -4.1°C si sono avuti in piena notte, per poi risalire. Quelle migliori sono state nella notte tra il 2 e il 3, e nella notte del 17. Ma 14 minime negative non sono per nulla male, e stiamo parlando di un valore abbondantemente sottozero, dove nessun altro luogo monitorato del Sud è riuscito ad arrivare. Ecco tutti i dati del mese in forma tabellare.