Dati di Gennaio 2008 da Piano Ruggio

A cura di Renato Sansone

Ecco tutti i dati del mese più freddo dell’anno. Al “De Gasperi” i gestori del rifugio conoscevano in anticipo la data del giorno più freddo.

Si, perchè quando Piano Ruggio decide di fare sul serio è davvero impossibile non rendersi conto del gelo che imperversa la fuori. Ormai dopo 6 mesi di rilevazioni siamo in grado di consigliare agli escursionisti che si recano in zona, gli orari migliori per poter salire senza la possibilità di imbattersi in un freddo polare.

Nella stagione invernale infatti è sconsigliato salire a chi non dispone di un abbigliamento adeguato prima delle 8:30, se la nottata è risultata serena e con calma di vento. A quell’ora generalmente la temperatura comincia la sua forte risalita termica sino alla max giornaliera del primo pomeriggio e non è raro trovare valori abbondantemente sottozero.

Nonostante il mese di Gennaio 2008 caratterizzato da flusso zonale atlantico, Piano Ruggio è stato capace di ben 26 minime negative sui 31 giorni disponibili. I dati sono come sempre interessantissimi, e sono già stati spediti ai ricercatori che si occupano di questi fortissimi raffreddamenti radiativi. Il mese si è chiuso con una media totale negativa.

RH: max: 97,6 %

RH min: 11,6 % (in occasione della Max assoluta di 9.1°C)

RH Med: 81,9 %

Dew max.: 4,6°C

Dew min.: -21,8°C

Dew med.: -2,8°C