Etna: è il 4° breve risveglio da inizio 2011

Etna: è il 4° breve risveglio da inizio 2011

a cura di Redazione MeteoWeb

 

Per la quarta volta, dal gennaio scorso, l’Etna ha avuto un ’’breve risveglio’’ con fontane di lava e colonne di cenere. Un’attivita’ che gli esperti considerano ormai di tipo periodico, tanto che in futuro sono attesi episodi analoghi.

L’attivita’ della notte scorsa si inquadra nella serie di fenomeni eruttivi registrati in gennaio, febbraio e aprile, ha detto il vulcanologo Domenico Patane’, della sezione di Catania dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).

Tutti gli episodi, ha aggiunto, sono stati caratterizzate da un’ ’’attivita’ parossistica, con fontane di lava e colonne eruttive che hanno riversato grandi quantita’ di cenere’’. Anche l’episodio piu’ recente, cominciato ieri pomeriggio e ormai concluso, ’’si sta manifestando con le stesse caratteristiche’’. Ha raggiunto il culmine alle 4 del mattino, quando le colate di lava dal cratere di Sud-Est hanno raggiunto la Valle del Bove. ’’Non c’e’ stato alcun pericolo per i centri abitati, ma le emissioni di cenere hanno costretto a chiudere l’aeroporto di Catania fino alle 6 di domani mattina’’.

In futuro e’ probabile che fenomeni analoghi si ripetano: ’’il fenomeno sta assumendo un carattere periodico e ciclico – ha osservato Patane’ – ed e’ possibile che in futuro possano ripetersi un’attivita’ con caratteristiche simili’’. Non e’ la prima volta che l’Etna attraversa periodi di attivita’ ricorrente: e’ accaduto anche tra le fine del 1999 e l’inizio del 2000, quando il vulcano ha liberato fontane di lava a intervalli periodici di circa una settimana. (ANSA)

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...