Allerta massima per domani: temporali violentissimi tra nord Italia, Svizzera, Austria e Germania

Quella di domani sarà una giornata “campale” per l’Europa centrale, perchè avremo violenti fenomeni temporaleschi tra Germania, Austria, Svizzera e – seppur in modo più moderato – nel nord Italia. Da nord/ovest arriverà il primo fresco dopo questa lunga ondata di calore, in attesa che poi, lentamente, scivoli giù verso il Mediterraneo centrale nella seconda metà della settimana (al sud Italia, infatti, l’aria fresca arriverà solo nel weekend). Al nord Italia avremo temporali intensi con grandinate e piogge torrenziali dapprima solo al nord/ovest, già nella mattinata, ma poi anche nelle altre zone del nord, dal Po in sù, nel corso della giornata.
I fenomeni più intensi, però, saranno quelli che colpiranno nel pomeriggio/sera la Svizzera, l’Austria e la Germania meridionale: in queste aree ci attendiamo autentici “mostri” temporaleschi, i territori colpiti potrebbero essere letteralmente martoriati dal maltempo, anche perchè soffrono piogge abbondanti e violente già da molti giorni.
Potrebbero verificarsi grandinate devastanti, con chicchi molto grossi, e piogge intensissime, con accumuli abbondanti anche in pochi minuti. Di conseguenza, è alto il rischio di frane, smottamenti e allagamenti.

Intanto al centro/sud farà ancora molto caldo, con sole e temperature elevate. Inoltre l’Anticiclone Sub-Tropicale rinforzerà il suo impulso dal Sahara verso il Mediterraneo centrale, trasportando ingenti quantità di sabbia desertica nei settori più sud/occidentali del nostro Paese, specie tra le due isole maggiori.