Allerta meteo: piogge intense e forti temporali in arrivo al centro/nord, poi instabilità anche al sud

Il clou del maltempo: le piogge per mercoledì pomeriggio

Luglio di conclude con una settimana all’insegna del maltempo: le condizioni meteorologiche sono autunnali in tutt’Italia, con temperature ben inferiori rispetto alle medie del periodo e condizioni del tempo tutt’altro che stabili e soleggiate, come sarebbe invece da manuale in questo periodo dell’anno.
Un nuovo peggioramento nordico sta per raggiungere l’Italia e interesserà in modo violento le Regioni centro/settentrionali nella giornata di domani, mercoledì 27 luglio, con piogge già dal mattino al nord e nelle Regioni centrali Tirreniche dove inizieranno a formarsi dei violenti temporali in modo particolare tra Sardegna, Corsica e Isola d’Elba.
Nel pomeriggio il maltempo si concentrerà tra Toscana, Umbria, Lazio settentrionale, Abruzzo settentrionale, Marche ed Emilia Romagna sud/orientale: in quest’area avremo le piogge più intense, con accumuli fino a 100mm nelle aree più colpite.
Il maltempo imperverserà anche al nord, specie al nord/ovest tra Piemonte e Valle d’Aosta, e al nord/est specie lungo le coste dell’alto Adriatico.
Le temperature saranno stazionarie o in ulteriore lieve calo, tanto che sulle Alpi e anche sull’Appennino Ligure e Tosco/Emiliano potrà addirittura vedersi un pò di neve oltre i 2.200 metri. Anche tra Toscana, Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo potrà mnevicare, ma solo oltre i 2.500/2.600 metri.
Dopotutto anche solo parlare di neve, seppur a queste quote, è eccezionale nel periodo più caldo dell’anno.

Solo al sud le condizioni del tempo saranno più tranquille, ma ci saranno molte nubi con delle piogge sparse nonostante un timido aumento termico che riporterà le temperature su valori più consoni per il periodo, dopo il fresco accentuato degli ultimi giorni. Le massime, specie in Calabria e Sicilia, torneranno in linea con le medie del periodo, sui +31/+32°C.

Ma sarà solo una breve tregua, perchè già dal pomeriggio di giovedì 28, anche al sud, torneranno fresco e instabilità a causa di una nuova sfuriata di maestrale. E così nella seconda parte della settimana avremo di nuovo fresco in tutto il Paese, che durerà fino alla rimonta dell’Anticiclone Sub-Tropicale prevista per la prossima settimana, e soprattutto tanta instabilità, concentrata nelle zone interne durante il giorno e nelle aree marittime durante la notte.
Addirittura nella notte tra giovedì 28 e venerdì 29 luglio ci attendiamo forti temporali nel basso Tirreno e nel basso Adriatico, come possiamo notare dalle rielaborazioni grafiche di GFS da parte di http://www.isobare.it/.