Fresco e maltempo, Marina Baldi (Cnr): “niente di strano, nessun allarme”

Fresco e maltempo, Marina Baldi (Cnr): “niente di strano, nessun allarme”

Che un’ondata di maltempo come quella di questi giorni sia spiccatamente anomala per luglio, è assolutamente vero a l’abbiamo scritto nel nostro notiziario di meteorologia. Inoltre le temperature si mantengono costantemente fresche e inferiori alle medie del periodo da quasi due mesi, se escludiamo la settimana calda a cavallo tra prima e seconda decade di luglo, quando abbiamo avuto quella che fino al momento è stata l’unica ondata di calore della stagione sull’Italia. Ma da qui a dire che chissà cosa sta succedendo al nostro clima, è esagerato: come specifichiamo sempre, la “normalità” in meteorologia è molto relativa, e dopo il gran caldo da record di aprile e maggio al centro/nord, era più che lecito attendersi un periodo molto più fresco. Dopotutto la legge di “compensazione naturale” non nasce a caso.
A confermare questa analisi è Marina Baldi, metereologa del Cnr intervistata dall’Adnkronos: ”Ci troviamo di fronte a una situazione decisamente anomala, ma si tratta di un’anomalia che rientra nella naturale variabilita’ climatica. Situazioni del genere si sono gia’ manifestate in passato, nel 2009 e 2010 ci sono stati fenomeni simili, anche se non cosi’ estremi. Nel 2009 abbiamo avuto precipitazioni intense nella prima decade di luglio, anche se accompagnate da temperature piu’ alte. Che si tratti di un fenomeno naturale, lo dimostra il fatto che i primi 20 giorni di luglio sono stati perfettamente nella norma, con temperature piu’ alte della media e precipitazioni scarse. Il mese di giugno poi e’ stato buono, con precipitazioni sotto la media in alcune regioni, come la Sicilia e la bassa Calabria, e temperature piu’ alte”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...