Luglio inizia con tempo incerto, specie al centro/nord dove farà anche fresco

L’estate continua a singhiozzo, specie nell’Italia centro/settentrionale dove qualche giorno con temperatura mite si alterna a forti temporali, piogge intense e grandinate che però, nelle ultime ore, hanno colpito pure alcune aree nel sud e in modo particolare la Puglia.
In linea più generale, però, la situazione meteorologica rimane prevalentemente stabile nelle Regioni meridionali, specie su Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna dove il cielo rimarrà sereno o poco nuvoloso, mentre al centro/nord continueremo ad avere disturbi con temporali pomeridiani e temperature a tratti fresche, specie nelle ore serali e notturni.
Il clima del week-end sarà piacevole specie al centro/sud e lungo le coste, mentre avremo ancora instabilità diffusa al nord. Da lunedì, come possiamo inoltre vedere nella mappa a corredo dell’articolo, un respiro nord/orientale farà ulteriormente abbassare le temperature specie al centro/nord, dove ci saranno ancora piogge e temporali sparsi con nevicate sui rilievi Alpini, mentre al sud le temperature si manterranno in linea con i valori estivi anche se non sono da escludere delle piogge anche nelle Regioni meridionali.
A partire da mercoledì 6 luglio, poi, la situazione dovrebbe stabilizzarsi un pò in tutto il comparto Euro-Mediterraneo grazie a una risalita dell’anticiclone Sub-Tropicale che continuerà ad alternarsi, sulla falsariga dell’andamento delle ultime settimane, con i più freschi e umidi respiri oceanici.
La “battaglia” tra flusso zonale Atlantico e richiami anticiclonici sub-tropicali continua: un autentico braccio di ferro che sta determinando l’evoluzione stagionale sull’Europa, almeno in questa prima parte dell’estate.