Neve e gelo in Algeria, situazione ancora critica

Neve e gelo in Algeria, situazione ancora critica

Resta critica la situazione in molte province algerine, anche se le nevicate si sono attenuate. Si contano a decine le localita’ isolate, pur se la macchina dei soccorsi per raggiungerle lavora, ormai da giorni, a pieno regime, soprattutto grazie all’impiego dei militari dell’esercito. Ci sono ancora molte strade (anche quelle della rete viaria nazionale) impercorribili, piu’ o meno parzialmente, mentre le violente precipitazioni sono state causa dei decine di smottamenti e frane. Il perdurare del mancato approvvigionamento di bombole di gas e carburanti ha scatenato la protesta di molte comunita’ locali. In particolare viene denunciato l’arrivo con il contagocce delle preziosissime bombole di gas butano (usate da quasi il 70 per cento della popolazione per il riscaldamento). Continua intanto lo stillicidio di morti per asfissia da monossido di carbonio, il cui numero dovrebbe ormai sfiorare i 50. Ieri, in una casa isolata, e’ stato trovato il cadavere di un ottantenne morto da giorni per le esalazioni.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...