Ciclone Mediterraneo in arrivo: il bollettino di allerta meteo della protezione civile, allarme in Sicilia

venerdì 9 marzo 2012, 15:59 di

Una nuova perturbazione di origine africana interessera’ le regioni meridionali determinando condizioni di spiccato maltempo. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un nuovo avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede dalle prime ore di domani precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia, con particolare intensita’ sul settore sud-orientale e sulla Calabria, soprattutto sui settori meridionali e ionici. I fenomeni, spiega una nota, potranno dar luogo a rovesci di forte intensita’, frequente attivita’ elettrica e forti raffiche di vento. Inoltre dalla serata di oggi si prevedono venti di burrasca da nord-est su Sicilia, con raffiche fino a tempesta sui settori meridionali ed orientali, sulla Calabria, con raffiche fino a tempesta sui settori ionici, su Campania, Basilicata, Sardegna e Puglia. Forti mareggiate saranno possibili lungo le coste esposte. Il Dipartimento della Protezione civile continuera’ a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale del 9 marzo 2012 per domani, sabato 10 marzo 2012

Precipitazioni:
- diffuse e persistenti, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia sud-orientale, con quantitativi cumulati molto elevati;
- diffuse e persistenti, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori orientali e meridionali della Sicilia, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati;
- da sparse a diffuse, localmente a carattere di rovescio, sul resto della Sicilia e sui settori meridionali e ionici centro-meridionali della Calabria, con quantitativi cumulati moderati;
- da isolate a sparse sul resto della Calabria e su Basilicata, Puglia centro-meridionale e Campania centro-meridionale, con quantitativi cumulati deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in sensibile aumento nei valori minimi sulla Sicilia.
Venti: di burrasca o burrasca forte sulla Sicilia, con raffiche fino a tempesta sui settori orientali e meridionali; forti o di burrasca nord-orientali sulla Calabria, con raffiche di burrasca forte o tempesta sui settori centro-meridionali ionici; forti nord-orientali con raffiche di burrasca sulla Campania, specie sui settori tirrenici ed arcipelago, e sulla Basilicata tirrenica; forti mediamente settentrionali con raffiche di burrasca sulla Sardegna e sulla Puglia centro-meridionale; forti nord-orientali con locali raffiche di burrasca su Toscana ed alto Lazio; localmente forti settentrionali sulla Liguria; localmente forti nord-orientali su Umbria e regioni centrali adriatiche, specie sui litorali e nelle valli esposte; da forti a burrasca nord-orientali, con raffiche di burrasca forte, lungo la dorsale appenninica centro-settentrionale.
Mari: da molto agitato a grosso lo Stretto di Sicilia; da molto agitato a grosso lo Ionio meridionale e nel settore a ridosso delle coste siciliane; da agitati a molto agitati il resto dello Ionio ed il Canale di Sardegna; agitati il Mar di Sardegna, il Tirreno centrale settore ovest, il Tirreno meridionale e l’Adriatico meridionale; generalmente molto mossi i restanti bacini.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale del 9 marzo 2012 per dopodomani, domenica 11 marzo 2012

Precipitazioni:
- sparse, localmente anche a carattere di rovescio, sulla Sicilia centro-orientale, tendenti ad esaurimento, con quantitativi cumulati puntualmente moderati specie sul settore sud-orientale dell’isola, tendenti ad esaurimento;
- da isolate a sparse su Puglia centro-meridionale, Basilicata e Calabria, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: forti dai quadranti settentrionali sulle regioni centro-meridionali, con raffiche fino a burrasca o burrasca forte su Sicilia orientale, Calabria ionica e Puglia meridionale; forti nord-orientali con raffiche di burrasca sui settori appenninici; forti settentrionali sui settori alpini centro-orientali, con raffiche di Foehn nelle valli.
Mari: da agitati a molto agitati lo Stretto di Sicilia e lo Ionio, quest’ultimo fino a momentaneamente grosso a ridosso delle coste siciliane; da molto mossi ad agitati il Mare ed il Canale di Sardegna, il Tirreno centrale settore ovest, il Tirreno meridionale e l’Adriatico centro-meridionale.

Commenta



MeteoWeb disponibile su App Store

Iscriviti alla Newsletter
Accedi