Nubifragio su Ucraina-Francia: per la prima volta una partita di un torneo internazionale è stata sospesa per il maltempo

Per la prima volta nella storia degli Europei una gara viene sospesa per maltempo: e’ accaduto al 4′ di Ucraina-Francia, come riporta Football Data. Nei grandi tornei internazionali si ricorda un caso riguardante i Mondiali di Germania Ovest ’74: allora la gara tra i padroni di casa e la Polonia, valida per l’ultima giornata della seconda fase a gironi, inizio’ con oltre mezz’ora di ritardo a causa di un nubifragio che rese impraticabile il campo, almeno fino al drenaggio attuato in tutta fretta dagli addetti allo stadio. Il match vide la vittoria della Germania Ovest per 1-0 (Gerd Mueller al 76′), risultato che mando’ i tedeschi alla finalissima poi vinta contro l’Olanda; mentre i polacchi dovettero accontentarsi della finale di consolazione vinta poi 1-0 contro il Brasile.
Agli Europei si ricordano 2 gare temporaneamente sospese non per maltempo, bensi’ per infortunio arbitrale e conseguente sostituzione dello stesso. La prima volta ad Inghilterra ’96: in Francia-Bulgaria 3-1 del 18 giugno 1996, a Newcastle, l’inglese Durkin rilevo’ al 28′ il connazionale Gallagher. La seconda volta e’ avvenuto a Belgio/Olanda 2000: in Turchia-Belgio 2-0 del 19 giugno 2000 a Bruxelles, al 41′, il danese Milton Nielsen venne sostituito dall’austriaco Benko. Un caso di sospensione, peraltro decisamente clamoroso, si e’ verificato anche ai Mondiali: il 21 giugno 1982, a Valladolid, la Francia supero’ per 4-1 il Kuwait. La gara fu sospesa dopo una rete segnata dai francesi perche’ lo sceicco kuwaitiano (che presiedeva la Federcalcio del suo paese), presente in tribuna, scese in campo per protestare: la linea difensiva della sua Nazionale si era infatti fermata durante l’azione in questione, sentendo un fischio che in realta’ proveniva dalle tribune. Lo sceicco minaccio’ a piu’ riprese di ritirare la squadra, tanto che l’arbitro sovietico Stupar, per proseguire l’incontro, annullo’ il gol di Giresse: decisione che ne determino’ la sospensione dal Mondiale e poi il conseguente declino della carriera internazionale. In pratica, considerando anche il caso di Euro 2012, in 3 dei 5 ‘casi’ di sospensione, a qualunque titolo, e’ stata coinvolta sua malgrado la Francia.