Il telescopio spaziale Hubble scopre il più antico ammasso stellare

Quello osservato dal telescopio spaziale Hubble è il più antico ammasso stellare mai scoperto. Ha un età di dieci miliardi di anni, misurata per la prima volta, ed è catalogato con la sigla di Messier 68. Possiede una forma circolare e costellata di centinaia di milioni di stelle che brillano le une vicine alle altre in un unico ammasso. Gli astronomi hanno potuto calcolare la sua età studiando la luce delle stelle che lo costituiscono. La luce conserva infatti la firma chimica degli elementi che costituiscono le stelle e di solito ammassi di questo tipo sono piuttosto poveri di elementi pesanti come carbonio, ossigeno e ferro rispetto alle stelle simili al Sole. Meno sono abbondanti questi elementi, piu’ la stella risale alle epoche più precoci dell’universo. Sono oltre 150 gli ammassi osservati nella nostra via Lattea, anche se di dimensioni inferiori a M68, la cui estensione è stata misurata in un centinaio di anni luce.