Non solo l’Etna, anche lo Stromboli sta eruttando con forti esplosioni: avviso di elevata criticità dalla protezione civile

A partire dall’1.00 di oggi, sabato 27 aprile, è stato osservato un trabocco lavico dal cratere di nord est del vulcano Stromboli con lo sviluppo di una colata lungo la Sciara del fuoco. Il tutto associato ad alta attività esplosiva.
Sulla base delle informazioni ricevute dai Centri di Competenza, il Centro Funzionale Centrale per il Rischio Vulcanico del Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di criticità elevata.
Alla luce della costante attività esplosiva che caratterizza il vulcano Stromboli si segnala che in caso di criticità elevata la ricaduta di materiali pesanti potrebbe interessare tutta l’area sommitale del vulcano.
Il Dipartimento della Protezione Civile continua a seguire l’evoluzione dei fenomeni registrati dalle reti di monitoraggio dei Centri di Competenza – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Università di Firenze. A Stromboli sono sempre possibili rapide evoluzioni dei fenomeni, con il conseguente repentino cambiamento dei livelli di criticità.