A scuola di alimentazione: impariamo ad alimentarci per vivere in buono stato di salute

alimentazioneIPPOCRATE disse:  trovare la strada per la salute è molto difficile perché dovremmo mangiare per quel che consumiamo”………. ma, sappiamo, non è così!!!

L’alimentazione è un bisogno fondamentale dell’uomo, ma negli ultimi anni si è evidenziato   che alimentarsi non è più finalizzato al sostentamento dell’organismo ma viene utilizzato anche per riempire momenti di noia e di solitudine o addirittura per soddisfare delle voglie che ci sono state inculcate dalle varie pubblicità o facendo un giro nei supermercati, cioè il luogo dove avviene la prima fase della nostra “corretta” alimentazione, perché quello che mettiamo nel carrello della spesa poi ci ritroviamo a dovere utilizzare per la nostra alimentazione quotidiana.

Si è creata quindi una cultura alimentare che porta inevitabilmente all’aumento di peso di tutta la popolazione in particolare questo si evidenzia nella popolazione giovane; di conseguenza si è osservato che in molte zone dell’Europa mediterranea, tra cui l’Italia e la Spagna, i problemi di obesità e sovrappeso colpiscono più del 30% dei bambini tra i 7 e gli 11 anni e oltre il 20% i ragazzi tra i 13 e i 17 anni.  Questo porta a prevedere una popolazione adulta futura in sovrappeso o obesa, quindi a rischio di patologie nutrizionali correlate. In particolare parliamo di sindrome dismetabolica: diabete, dislipidemie (aumento dei trigliceridi, aumento del colesterolo), ipertensione arteriosa, patologie cardiovascolari ecc.. ecc..

Per tutelare la salute  e garantire una buona qualità della vita e per assicurare all’individuo uno buono stato nutrizionale, è di fondamentale importanza seguire una corretta alimentazione. Pertanto è evidente che sia necessaria una adeguata educazione alimentare praticata sin dall’infanzia. Perché la correlazione tra salute e alimentazione e tra prevenzione e scoppio delle malattie degenerative è noto.

In particolare in questi ultimi decenni in seguito a vari studi fatti sulla popolazione si è stabilito che lo stato di salute e la prevenzione di molte malattie dipendono dal tipo di alimentazione seguita sin dall’infanzia.