La vecchiaia? Solo un luogo comune da sfatare

La vecchiaia? Solo un luogo comune da sfatare

ANZIANISecondo lo studio presentato su Psychological Science, la memoria degli anziani peggiora a causa degli stereotipi sull’età, che influenzano la loro performance cognitiva. Questa nuova ricerca statunitense, afferma che gli individui over sessantacinque anni, se si identificano con i luoghi comuni relativi all’invecchiamento, tendono ad avere maggiori problemi di memoria. La ricerca, condotta dall’Università della California meridionale, ha scoperto che, per bloccare l’influenza degli stereotipi sul rendimento della memoria degli anziani, bisogna semplicemente incitarli a non far errori per non peggiorare. Gli anziani monitorati negli esperimenti, se coinvolti in test motivazionali utili a non cadere in errori di memoria, hanno raggiunto risultati migliori rispetto ai loro coetanei, succubi anch’essi dei luoghi comuni sulla vecchiaia, ma chiamati a cimentarsi con test non finalizzati ad evitare problemi di memoria.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...