Allerta Meteo, sta per nascere il ciclone Mediterraneo: maltempo verso il centro/sud, forti temporali tra Sardegna e Sicilia

mercoledì 30 ottobre 2013, 12:46 di

00000000000000

La coda della tempesta “San Giuda” è arrivata sul nord Italia portando piogge, temporali e grandinate, ma il suo “sfondamento” sul Mediterraneo occidentale è stato ben più violento con la formazione di violente super-celle ieri sera pomeriggio sulle Baleari e forti temporali adesso in atto sul litorale dell’Algeria. A livello sinottico, proprio la “coda” della tempesta “San Giuda” nelle prossime ore darà vita a un vero e proprio ciclone Mediterraneo a ovest, tra le Baleari e il nord Africa. Eloquenti, in tal senso, le mappe che proponiamo a corredo dell’articolo.
02Questa ciclogenesi mediterranea determinerà nelle prossime ore e soprattutto nei prossimi giorni, lo spostamento del maltempo sulle Regioni del centro/sud. Domani, giovedì 31 ottobre, come scriviamo da giorni, il maltempo si porterà sulle due isole maggiori, Sardegna e Sicilia. Forti temporali sono in agguato soprattutto per il nord/est della Sardegna e il sud/ovest della Sicilia, con possibili nubifragi (secondo alcuni centri di calcolo su Olbia potrebbero cadere fino a 300mm di pioggia in meno di 24 ore!). Poi, venerdì 1 novembre, il maltempo si estenderebbe anche a Lazio, Campania e Calabria, pur continuando a persistere in Sardegna e Sicilia, localmente in modo intenso, e anche sabato 2 altri fenomeni perturbati dovrebbero colpire il centro/sud. Anche le temperature diminuiranno di qualche grado, tornando così finalmente in linea con le medie del periodo dopo un lungo periodo di super-caldo. Assistiamo a una situazione meteorologica abbastanza complessa, la cui prevedibilità è davvero difficile: come sempre in queste circostanze, l’evoluzione del ciclone Mediterraneo sfugge all’analisi dei principali modelli matematici per cui è bene soffermarsi sul nowcasting (la diretta-meteo) e monitorare la situazione in tempo reale, giorno dopo giorno e ora dopo ora. Continuate a seguirci!

Commenta



MeteoWeb disponibile su App Store

Iscriviti alla Newsletter
Accedi