La “casa di vetro” di Nick e Lila: uno spettacolare “nido d’amore”...

La “casa di vetro” di Nick e Lila: uno spettacolare “nido d’amore” con 30 finestre e ad impatto zero

CASA VETRO COPERTINA - CopiaDue giovani innamorati hanno costruito un “nido d’amore” davvero unico. Si tratta di due artisti: di Nick Olson, fotografo 27enne specializzato in ferrotipi scattati con una macchina da lui stesso ideata, che attualmente lavora presso una società che progetta oggetti unici nel loro genere a Milwaukee e della sua fidanzata, Lila Horwitz, una designer che ha realizzato diverse linee di abbigliamento, vendendo le sue creazioni in una boutique newyorkese e che lavora anche per una società di landscaping a Mikwaukee, nel Wisconsin. I due giovani, che si sono conosciuti in Pennsylvania, una sera, passeggiando nei boschi, vedendo il sole tramontare dietro una collina, si sono chiesti come sarebbe stato vivere in un posto in cui la luce cambia in base al momento della giornata.

INTERNO CASA VETRO - CopiaDato che i raggi solari illuminano diversamente al mattino, al mezzogiorno e al tramonto, hanno costruito uno spazio che potesse immortalare tutti i cambiamenti della luce, ma che fosse nello stesso tempo a diretto contatto con la natura. Si sono chiesti scherzosamente come sarebbe stato vivere un una casa formata da un’intera facciata di finestre, riuscendo a trasformare in realtà, ciò che per la maggior parte delle persone sarebbe rimasto solo un sogno. Pochi mesi dopo, hanno lasciato il loro vecchio lavoro, affittato un U-haul e mettendosi alla ricerca di finestre adatte al loro rifugio. La maggior parte di esse sono state trovate tra i rifiuti, una grande pila in un fienile abbandonato in Pennsylvania, poche sono state acquistate. Dopo aver raccolto abbastanza finestre in vetro, hanno iniziato a costruire il loro nido d’amore vicino al New River Gorge National River, nei pressi della città di Hinton, in West Virginia.

CASA VETRO NOTTE - CopiaNick e Lila hanno costruito tutto da soli, all’incredibile costo di 500 dollari, faticando per mesi, sotto lo sguardo innocente di qualche cervo, volpe o coniglio. Cibandosi di riso e fagioli, con pochi chiodi, del legno e materiale recuperato dal fienile, la “casetta di vetro” è stata completata a dicembre 2012, è ad impatto zero, estremamente creativa ed unisce il rustico ed il moderno, conferendo un eccezionale tocco artistico. La coppia, che vive principalmente a Milwaukee, corre spesso nel suo rifugio immerso nel verde, per poter godere appieno della bellezza della natura. Mentre l’interno è un mix di vecchi mobili in legno e decori più moderni, il vero capolavoro della loro casetta è rappresentato dalla facciata, realizzata assemblando 30 vecchie finestre destinate alla discarica. Il legno utilizzato nella costruzione è tutto riciclato, la parete cattura la luce solare dall’alba al tramonto, conferendo all’abitazione un’atmosfera magica, mentre di notte il loro rifugio diventa una grande lanterna che illumina il bosco e il prato antistante. L’incredibile facciata frontale, alzata 4 metri da terra e alta 16 metri, essendo formata da tante finestre di differenti dimensioni, consente a Nick e a Lila di catturare ogni singolo centimetro del tramonto, senza dover limitare la loro visuale al perimetro di una singola comune finestra. Il rifugio non comprende elettricità e impianto idraulico, ma i due fidanzati, che si alimentano solo con il calore dell’energia solare e con una stufa a legna, sperano un giorno di costruire una cucina all’aperto ed ingrandire il loro sogno divenuto realtà.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...