Pesante siccità in Inghilterra e dal lago riaffiora un villaggio…! [FOTO]

GreenNel 1935 la valle del Mardale, nella contea di Cumbria, fu allagata artificialmente per far posto alla diga di Haweswater Reservoir, che più tardi sarebbe servita come riserva d’acqua per la città di Manchester. Era la fine di Mardale Green, un paesino di poche centinaia di persone posto proprio sul fondovalle. Nel 1930 gli abitanti vennero sfrattati dalle proprie abitazioni e la maggior parte degli edifici vennero fatti saltare dalla Royal Engineers, specializzata nella demolizione. Fabbricati agricoli, pub, una chiesa e il suo cimitero erano ormai soltanto un ricordo. Le bare furono rimosse e sepolte altrove, mentre le pietre dei cantieri vennero riutilizzate per la costruzione della torre dell’acqua, ora situata lungo le sponde occidentali del bacino idrico. Ora, dopo 80 anni di onorato servizio, il livello dell’acqua sta cominciando a diminuire a causa della siccità del periodo estivo. E il paesino, quasi rivendicando la sua presenza, sta affiorando giorno dopo giorno. I resti delle antiche strutture, tra cui cancelli e tronchi d’alberi, sono affiorati sul livello dell’acqua. Il mese di Settembre, quantomeno sino ad ora, è stato il più secco dal 1960 secondo il Met Office. 1411471335255_Image_galleryImage_Dated_23_09_2014_DRY_SEPTNella contea di Cumbria sono caduti soltanto 2,3 mm di pioggia contro una media i 117,4 mm, vale a dire il 2% della pioggia media del mese. Mardale Green era considerato uno dei villaggi più pittoreschi. Ma venne cancellato dagli 84 miliardi di litri di acqua della diga, che al momento della costruzione era profonda 29 metri. Un serbatoio artificiale di 6 chilometri di lunghezza per 600 metri di larghezza, con pareti lunghe 470 metri e 27,5 metri di altezza. A suo tempo risultò un’impresa ingegneristica, costruita da 44 sezioni separate e unite tra loro con giunti flessibili. Il serbatoio fornisce oggi circa il 25 per cento del fabbisogno di acqua del Nord Ovest. È alimentato da diversi corsi d’acqua e acquedotti di Swindale, Naddkle, Heltondale e Wet Sleddale. Non mancarono le proteste: molta gente pensava che il paese, così pittoresco, non doveva essere toccato. E così vi furono anche dei titoli forti che definivano le mani dell’uomo maldestre. Ma oggi è tornato e migliaia di visitatori stanno tornando per veder affiorare lentamente le sue rovine. E per qualcuno questa è la rivincita di Mardale Green.