Eclissi solare del 20 marzo, grande attesa in tutt’Europa: ottime notizie per...

Eclissi solare del 20 marzo, grande attesa in tutt’Europa: ottime notizie per il meteo, ansia per l’energia elettrica

Si avvicina il giorno dell’eqinozio di primavera in cui quest’anno si verificherà una eclissi solare che interesserà tutto il continente Europeo, parte del nord Africa e dell’Asia

eclissi solare 20 marzo energia blackout europaIl 20 marzo è sempre più vicino, e cresce l’attesa per l’eclissi solare che interesserà tutta l’Europa. Ieri abbiamo illustrato tutte le info utili per le varie città italiane, oggi lo facciamo per l’Europa. Oltre alle isole Fær Øer e alle isole Svalbard, dove l’eclissi sarà totale, anche nel nord del continente la percentuale di oscuramento del sole da parte della luna sarà significativa, fino al 98% in Islanda, al 96% in Norvegia, al 97% in Scozia, al 94% in Irlanda, al 90% in Inghilterra, Scozia e Finlandia. A Londra e Copenaghen la copertura sarà dell’84%, a Berlino e Amsterdam dell’81%, a Parigi del 78%, a Varsavia del 72%, a Madrid del 67%, a Mosca del 58%. L’eclissi interesserà anche il nord Africa con oscuramento del 54% a Casablanca in Marocco e del 53% ad Algeri. Più ai margini l’Egitto (6% al Cairo), così come Grecia e Turchia dove comunque ci sarà un oscuramento superiore al 30% tra Atene e Instanbul.

eclissi solare 20 marzo energia blackout europaL’eclissi, che sull’Italia raggiungerà il suo picco massimo intorno alle 10:30, toccherà l’apice alle 10:00 italiane tra Marocco, Spagna e Algeria, alle 10:30 italiane in Francia e nelle isole Britanniche, alle 11:00 italiane nell’est europeo e alle 11:30 italiane a Mosca e in Asia.

Un misto di ansia e curiosità per capire se ci saranno contraccolpi sulla produzione di energia elettrica in Europa, e con quali conseguenze, in quanto questa è la prima eclissi solare che si verifica da quando la produzione di energia solare in Europa ha raggiunto livelli considerevoli, superiori al 10% a livello continentale ma superiori al 25% in alcuni Paesi come la Germania che verranno interessati in modo significativo dall’oscuramento del sole con il conseguente calo della luce e del soleggiamento.

Rtavn1444Intanto le notizie migliori arrivano dal meteo: venerdì 20 marzo in mattinata le condizioni meteorologiche dovrebbero mantenersi, secondo gli ultimi aggiornamenti, buone su gran parte del territorio europeo, a partire dalle isole Fær Øer e forse anche alle isole Svalbard dove migliaia di turisti hanno già prenotato una vacanza per osservare l’eclissi totale. Bel tempo anche sulle isole Britanniche, in Germania, Francia, nell’Europa centrale e in Italia. La zona a più alto rischio di maltempo sarà tra la Spagna meridionale e il Marocco dove lo spettacolo dell’eclissi rischia di essere compromesso dal maltempo. Dovrebbe piovere, invece, in Islanda ma è ancora presto per una previsione definitiva, mancano sei giorni all’eclissi di sole più attesa degli ultimi anni.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...