Wunderland Kalkar: il “parco delle meraviglie” ricavato da un’ex centrale nucleare [FOTO]

CENTRALEA nord di Düsseldorf , in Germania, quasi al confine con l’Olanda, nel 1995 l’imprenditore olandese Hennie van der Most, specializzato nel recupero di aree dismesse, decise di acquistare una ex centrale nucleare, la Schneller Brueter, mai entrata in funzione, che non ha mai ospitato materiale o scorie radioattive, per trasformarla in un luogo che riscattasse il ricordo minaccioso del sito.

OLYMPUS DIGITAL CAMERANacque un vero e proprio paradiso per bambini: il Hennie van der MostLa torre di raffreddamento, decorata con una bella montagna innevata, è utilizzata per le arrampicate libere; mentre all’interno è stata installata una giostra; le tubine sono divenute edifici e i reattori camere d’albergo, ristoranti e bar ispirati all’antico Egitto o all’antico West. Nei prossimi anni, sono in cantiere l’apertura di una piscina coperta, una spa, negozi e un villaggio bavarese.

CENTRALE 3La ex centrale, che fu chiusa in seguito all’opposizione dei cittadini di Kalkar dopo l’incidente di Chernobyl, al seguito del quale richiese maggiori costi di manutenzione, anche se in origine doveva essere destinata alle energie rinnovabili, è oggi un “paese delle meraviglie di Kalkar” che attira ogni anno 600 mila visitatori. Il parco ospita più di 40 attrazioni tra cui: montagne russe, il Flying Carvosel, una ruota panoramica, un canale navigabile e suggestivi seggiolini volanti all’interno della torre di raffreddamento, pesante 25 tonnellate ed alta 58 metri.