Addio a Fiorenzo Mancini, pioniere italiano della pedologia

Addio a Fiorenzo Mancini, pioniere italiano della pedologia

Durante la sua carriera si è dedicato alla pedologia, disciplina di cui è stato pioniere e punto di riferimento in Italia e all’estero

E’ morto sabato scorso a Firenze, all’età di 93 anni, Fiorenzo Mancini professore emerito di geologia applicata e pioniere della pedologia in Italia, la branca della scienza della Terra che studia la composizione, la genesi e le modificazioni del suolo. Nato a Firenze nel 1922, il geologo Mancini era entrato in ruolo all’Università di Firenze come professore ordinario nel 1961. Durante la sua carriera si è dedicato alla pedologia, disciplina di cui è stato pioniere e punto di riferimento in Italia e all’estero, occupandosi delle caratteristiche dei terreni, con particolare riferimento all’argilla. Negli anni ’60 ha curato la pubblicazione della carta dei suoli d’Italia. Tra i fondatori della Società Italiana della scienza del Suolo, che ha presieduto dal 1972 al 1975, e della Società Italiana di Pedologia, Mancini è stato presidente dell’Accademia Italiana di Scienze Forestali (dal 1992 al 1999) e della Società Geologica Italiana (dal 1969 al 1970). Dal 1986 al 2008 è stato vicepresidente dell’Accademia dei Georgofili. E’ stato inoltre socio onorario della International Union of Soil Sciences e socio corrispondente dell’Accademia delle Scienze di Torino.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...