L’Olanda degli antichi villaggi, dei formaggi e degli zoccoli

L’Olanda degli antichi villaggi, dei formaggi e degli zoccoli

Marken,Volendam, Edam, tre bellissime cittadine in cui ogni giorno rivive il folclore e la magia della vecchia Olanda

Se siete alla ricerca dell’Olanda più vera e autentica non potete tralasciare la costa occidentale del Markermeer. E’ proprio qui(a mezz’ora di distanza da Amsterdam) che sorgono i borghi olandesi che regalano l’immagine più pittoresca e folcloristica del paese. Marken, antico villaggio di pescatori, si raggiunge comodamente con un bus. La cittadina era originariamente un’isola, oggi è collegata alla terraferma da una diga, che forma una strada sopraelevata(bellissima da percorrere in bici) lunga 1 km e larga poche decine di metri. Il borgo è caratterizzato da case in legno erette su pali, dipinte in verde e decorate con elfi e farfalle ; i giardini curati nei minimi dettagli  e le piccole vie familiari conferiscono al borgo un aurea di tale perfezione da sembrare finto. Imperdibile una visita al laboratorio degli zoccoli; il personale illustra, in modo divertente e scorrevole, la storia e le varie fasi di produzione delle famose “Klompen” con una dimostrazione dal vivo del modo in cui vengono fabbricati. Alle pareti sono appese decine di queste rumorose calzature in legno(in uso fin dal tardo medioevo per camminare nelle zone paludose) che fanno parte della cultura dei Paesi Bassi. Gli abitanti, di fede protestante, sono dediti alla pesca; durante le feste sono soliti indossare i variopinti costumi tradizionali; l’abbigliamento rappresenta il loro stato sociale e l’attività lavorativa che svolgono. La vita del villaggio e le loro abitazioni, così com’erano fino ai primi decenni del 900, sono ricostruite in modo suggestivo nel Marken Museum.

volendamDa questo grazioso borgo prendete il Marken express, un battello che, con una traversata di circa 30 minuti, vi porterà a Volendam. Lo spettacolo offerto dal porto vi lascerà letteralmente senza fiato, con le sue barche in legno, le variopinte casette che si specchiano sull’argine e i tanti negozi e ristoranti di pesce  (obbligatorio l’assaggio del panino farcito con gamberi o arringhe). Non è un caso se Volendam è stata immortalata dai pennelli di famosi pittori come Picasso e Renoir. Qui il tempo sembra essersi fermato è tutto contribuisce a rendere l’atmosfera surreale, dalla spiaggetta formata da conchiglie al verde curato che fa da cornice a un paesaggio uscito direttamente da un libro di fiabe. Una tappa curiosa è la visita al caseificio dei formaggi; attraverso una dimostrazione guidata conoscerete tutto su questo prodotto tipico olandese e ,a fine tour ,potrete degustare o acquistare un varietà straordinaria di formaggi. Per chi vuole portare a casa un souvenir speciale da De Boer , nello spazio di pochi minuti vi vestiranno con i costumi tradizionali e vi consegneranno la vostra foto ricordo.

edamLa distanza tra Volendam e Edam è di 3 km; Edam è un graziosa cittadina nota in passato per la caccia alle balene e i suoi cantieri navali. Il centro storico conserva case seicentesche ed è percorso da canali, ponti levatoi, vie lastricate, piste ciclabili e chiese protestanti. Oggi è conosciuta in tutto il mondo per il suo formaggio dalla forma rotonda e dal caratteristico rivestimento in cera gialla. Nei mesi di Luglio e Agosto, il Mercoledì mattina e il Sabato sera si tiene il famoso Mercato del Formaggio con rievocazioni sceniche che ne ricostruiscono il metodo di vendita del medioevo. Bellissima la Chiesa di San Nicola con la sua collezione di vetrate del XVII e il Municipio (con la torre in legno) che regalano a questo luogo un immagine meno folcloristica ma sicuramente più reale.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...