Meteo Web

Viaggi e turismo: partire in autunno, ecco cosa vedere in Europa e nel mondo

Cinque mete europee e cinque mondiali, ideali per le vacanze autunnali: ecco i consigli utili per partire in autunno

Siamo quasi a metà settembre e per alcuni le vacanze sono ormai solo un dolce ricordo. Altri, invece, hanno scelto proprio questi giorni per andare in vacanza, per necessità o perché, si sa, questo è il mese ideale sia per il mare sia per evitare il sovraffollamento di turisti nelle città. Ma c’è anche chi, per motivi di lavoro o per motivi di “portafoglio”, preferisce l’inizio dell’autunno per spostarsi in luoghi più o meno vicini.

Noi abbiamo provato a stilare un elenco di dieci mete “ideali” per le vacanze autunnali, tra cui cinque europee, e altre cinque che attraversano tutto il mondo.

Per quanto riguarda l’Europa partiamo giocando in casa e proponendo, ovviamente, alcune città d’arte italiane: Venezia, come meta romantica, ma anche culturale; Firenze, per chi vuole andare alla scoperta della culla del Rinascimento italiano, periodo forse più florido per l’arte della nostra penisola; poi Roma, meta imprescindibile soprattutto per gli stranieri che visitano per la prima volta il nostro paese; più a sud, Napoli, con i suoi scenari mozzafiato e il suo folklore; sempre più a sud i siti archeologi di Calabria e Sicilia, risalenti alla Magna Grecia.

Anche la Germania offre in questo periodo numerose soluzioni per una vacanza all’insegna del divertimento, ma anche dell’arricchimento culturale. Ed ecco che, con questi parametri, una delle prime città che viene in mente è Monaco di Baviera, che oltre ad offrire luoghi come la Marienplatz o l’interessante museo della Bmw, ospiterà dal 19 settembre al 4 ottobre la 182° edizione dell’Oktoberfest.

Praga, capitale della Repubblica Ceca, si dice che sia una delle città da visitare almeno una volta nella vita. E ottobre, periodo in cui il freddo non è ancora intenso, potrebbe essere il mese giusto, anche per assaporare a pieno quell’atmosfera malinconica che la città, con il suo Castello, la Cattedrale di San Vito e il Ponte Carlo, offre ai suoi turisti.

Spostandoci più a Ovest, anche la Normandia è ricca di numerosi luoghi da visitare in questo periodo dell’anno, prima fra tutte l’Abbazia di Mont-Saint-Michel, che sorge su una piccola isola rocciosa del Canale della Manica, posta proprio di fronte alla costa della spettacolare regione francese.

Infine, per quanto riguarda l’Europa, come evitare di inserire in questa lista gli spettacolari fiordi norvegesi? Sebbene siano una gettonatissima meta di crociere estive grazie al clima più mite, i meno freddolosi vi si possono avventurare anche in questo periodo, godendo della vista e dei profumi di paesaggi da sogno e quasi surreali.

Ma al di fuori della splendida Europa, che propone anche tanto altro, c’è un mondo pieno di possibili mete autunnali. Anche in questo caso cercheremo di fare una “dolorosa” cernita, per proporvi cinque luoghi da non perdere.

Iniziamo dal lontanissimo Giappone, dove l’autunno regala dei colori in grado di regalare un’atmosfera mistica, oltre che rilassante e in grado di rimettere chiunque in pace con l’universo. Tokyo, Kyoto, Osaka, Namakura e la verde Nara sono solo alcune delle possibili destinazioni da inserire in un possibile tour autunnale nel paese delle gheise.

Anche il Medio Oriente è uno dei luoghi più gettonati nelle vacanze d’autunno, quando il caldo si fa meno soffocante, ma le belle giornate di sole sono comunque sempre numerose. Nonostante il periodo “caldo” da un punto di vista socio-politico, queste regioni restano comunque tra le più affascinanti al mondo, con un particolare occhio di riguardo, almeno dal nostro punto di vista, agli Emirati Arabi, per un vacanza all’insegna del lusso e della grandiosità; ad Israele, se si preferisce una meta mistica e di pellegrinaggio religiosa; alla Giordania, luogo dai mille volti e dal sapore millenario.

Anche Cape Town, in Sudafrica, potrebbe essere un obiettivo turistico ideale in questo periodo, soprattutto tra ottobre e novembre, periodo mite e soleggiato, anche se con imprevedibili cambiamenti di tempo, con improvvise piogge, seppur lievi e di breve durata.

Cambiando completamente continente potremmo sbarcare sulle coste del Messico, dalle quali spostarci per visitare il “vero” stato messicano. Non quello dei villaggi turistici, per intenderci, ma quello ancora intriso del misticismo e della straordinaria civiltà dei Maya, come Tulum, Cobà e Chichén Itzà, il sito archeologico più famoso dello Yucatàn.

Parecchio più a Nord, infine, un’altra regione degna di essere visitata nonostante il pungente freddo autunnale, è il Canada, con le famose Cascate del Niagara, il lago Ontario, le montagne rocciose canadesi e gli immensi parchi nazionali.

Ci fermiamo qui, dato che già solo in questa breve lista c’è l’imbarazzo della scelta e, speriamo, numerosi spunti per approfondimenti ed eventuali viaggi.