Frane e alluvioni, Irpi-Cnr: in Campania registrati 215 morti in 30 anni

Per frane si sono avuti 209 morti, 198 feriti e almeno 15.500 tra sfollati e senzatetto, in 154 località di 85 Comuni

In trenta anni, in Campania, si sono registrati 215 morti in seguito a frane o inondazioni. Il dato è stato registrato dal database dell’Irpi-Cnr secondo il quale, dal primo gennaio 1985 al 30 settembre 2015 ci sono stati anche 202 feriti e almeno 21.100 tra sfollati e senzatetto. Più nel dettaglio, per frana si sono avuti 209 morti, 198 feriti e almeno 15.500 tra sfollati e senzatetto, in 154 località di 85 Comuni. Per inondazione si contano sei morti, quattro feriti, almeno 5.600 tra sfollati e senzatetto, in 40 località di 31 Comuni. Dalla statistica sono escluse le vittime dovute agli eventi in corso soprattutto nel Sannio. I luoghi nei quali si sono concentrati gli eventi tragici sono soprattutto il Salernitano, l’area vesuviana e l’isola di Ischia.