Ambiente: un dirigibile per studiare l’inquinamento a Milano

L'Università Bicocca di Milano ha creato un dirigibile per studiare l'inquinamento in città

Sarà possibile rilevare nuove informazioni relative allo studio dello smog. E’ questo l’obiettivo di un progetto targato Bicocca. Infatti, in questi giorni dal tetto dell’edificio U9 dell’Università di Milano si è sollevato un dirigibile per studiare l’inquinamento nella città. Non c’è solo l’inquinamento atmosferico nel mirino degli studiosi, ma anche quello acustico. Il dirigibile trasporta una stazione meteo quasi completa, tra cui un fonometro. Fra i principali oggetti di studio della ricerca c’è lo ”strato di inversione’‘, una sottile fascia di 25-30 metri nella quale, pur aumentando l’altezza da terra, la temperatura, anziché diminuire, sale.

Lo strato di inversione è responsabile del fatto che lo smog resti schiacciato a terra e non possa disperdere in un volume più ampio. L’altezza di questa fascia varia a seconda della temperatura: nelle notti d’inverno scende verso il basso fino a soli 50 o 70 metri, mentre a mezzogiorno, quando fa più caldo, si ferma a circa 300 metri. D’estate crea meno problemi perchè l’afa può salire fino a quattro o cinque chilometri sopra al livello stradale. Il fonometro, invece, una sorta di ”super-microfono” che misura la pressione acustica, serve a rilevare il rumore ambientale (e quindi l’inquinamento acustico) in quota: un tipo di rilevazione particolarmente innovativo, inedito, visto che sino ad oggi non sono mai stati effettuati studi del rumore ambientale su profili verticali. Sarà possibile studiare l’andamento dell’inquinamento acustico rispetto alla quota, identificando diverse fonti di rumore come la strada, la ferrovia o interi settori della città.

 Il dirigibile, fra i pochi al mondo utilizzati per questo genere di esperimenti, ha una lunghezza di 14 metri e un diametro di quattro, contiene circa 90 metri cubi di elio e può trasportare fino a 50 chilogrammi di strumentazioni. Utilizzato dai ricercatori dell’Università di Milano Bicocca e anche alle Isole Svalbard è in grado di raggiungere quote intorno ai due km, ma a Milano non si solleverà oltre i 350 metri di altitudine.

CONDIVIDI
Nata il 6 agosto 1992 a Melito di Porto Salvo (RC), laureata nel 2015 all'Università degli Studi di Messina. Collabora con MeteoWeb dal 2015 quando ha iniziato la sua carriera da giornalista scientifica. Studia l'ambiente e la climatologia.