Festa della Donna, sesso: le finlandesi più attive di tutte, ma le...

Festa della Donna, sesso: le finlandesi più attive di tutte, ma le italiane tra le più fantasiose

Secondo un recente sondaggio, le finlandesi sembrerebbero essere le più attive sessualmente, ma sono le italiane le più fantasiose

Le donne finlandesi sembrerebbero essere più attive però quelle italiane insieme alle spagnole, greche e portoghesi sembrerebbero essere le più fantasiose. Per le donne europee gli atout vincenti per avere una vita sessuale soddisfacente sono necessari due fattori: la spontaneità e una relazione amorosa sicura. Sono 7 donne su 10 le europee consapevoli che l’utilizzo di contraccezione d’emergenza è un’opzione importante per la gestione del rischio di una gravidanza non pianificata dopo un rapporto non protetto o il fallimento del metodo contraccettivo. La metà delle italiane è ancora convinta che per acquistare la nuova pillola sia necessaria la prescrizione medica.

finlandia 01Inoltre sono otto donne su dieci a preferire un farmaco più efficace anche se costasse di più rispetto al vecchio preparato. Questi sono alcuni dei dati emersi dalla ricerca “Donne, sesso e contraccezione d’emergenza. Comportamenti in Europa e in Italia nel 2016” condotta dalla società di ricerche e sondaggi Harris Interactive a febbraio in 20 Paesi europei su un campione di 4.500 donne tra i 16 e i 35 anni. I dati dimostrano che le donne tra i 26 e i 35 anni hanno più rapporti sessuali rispetto alle più giovani. Un quinto delle donne tra i 16-25 anni di età ha affermato di non avere rapporti sessuali in una settimana contro solo l’8% delle donne tra i 26-35 anni di età.

sesso donneAd essere più attive sessualmente sono le finlandesi tra i 26-35 anni, con una media di 5 rapporti settimanali, seguite poi dalle bulgare. Le popolazioni mediterranee sono tra le più interessate a voler provare nuove posizioni mentre una donna su cinque in Spagna e nella Repubblica Ceca vuole utilizzare un sex toys in camera da letto.

Le donne italiane citano la spontaneità come un aspetto importante della loro vita sessuale – ha commentato Emilio Arisi, presidente della Società Medicina Italiana per la Contraccezione (Smic) – ma con la spontaneità c’è spesso il rischio di gravidanza non pianificata, e questo spiegherebbe anche il perché in tutta Europa il 45% di tutte le gravidanze sono indesiderate“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...