Ora legale: i consigli per affrontarla al meglio

Come affrontare al meglio l’arrivo dell’ora legale? Occhio all’alimentazione, all’attività fisica e a quando andare a letto

Nel continuo scontro tra favorevoli e contrari all’ora legale, è utile adottare, durante questo periodo, alcuni accorgimenti per affrontare al meglio l’arrivo dell’ora legale. Per risolvere problemi come sonnolenza diurna, stanchezza diffusa in tutto il corpo, mal di testa e abbassamento del tono dell’umore, prestate attenzione all’alimentazione.

Niente abbuffate e alcolici di sera, niente caffè, thè nero o verde, cacao e cioccolato prima di andare a letto; niente cibi grassi, troppo conditi e ricchi di sale. Evitate, inoltre, i cibi in scatola, i dadi da cucina, i cibi conditi con curry, pepe e paprika.Si a latte caldo e riso, pane e pasta, lattuga, radicchio rosso, aglio e formaggi freschi, uova bollite e frutta dolce che, grazie al triptofano, favoriscono la sintesi di serotonina, il cd “ormone del benessere” che, a sua volta, stimola il rilassamento, facilitando il sonno profondo.

SI ALIMENTAZIONEMasticate gli alimenti lentamente, optando per cibi facilmente digeribili e porzioni ridotte soprattutto a cena; non fumate,2-3 giorni prima del cambio d’ora, inoltre, anticipate leggermente, di circa 15 minuti, l’orario in cui andare a letto e cercate di pranzare e cenare mezzora prima del solito per non appesantirvi e per modificare gradualmente l’impulso del sonno e lo stimolo della fame in base alla “nuova” quotidianità.

CAMMINARE DIABETEPrima di andare a dormire, rilassatevi con attività “soft” come la lettura o qualche esercizio di yoga e preparatevi una bella tisana a base di melissa, camomilla, malva o passiflora. Evitate le discussioni e qualsiasi altra forma di stress, stando il più possibile all’aria aperta, praticando della sana attività fisica a bassa intensità per almeno 30 minuti, facendo jogging o una semplice camminata a ritmo sostenuto.