AIDAA: lunedì i musulmani sgozzeranno 600.000 animali

"Sgozzati a mente sana e lasciati morire per dissanguamento tra atroci dolori, tutto questo sarà fatto dai musulmani"

Tra le giornate di domenica e lunedi saranno sgozzati in Italia oltre 600.000 tra capre, pecore, montoni e bovini vari,” spiega l’associazione AIDAA. “Sgozzati a mente sana e lasciati morire per dissanguamento tra atroci dolori, tutto questo sarà fatto dai musulmani che in quelle giornate celebrano quella che chiamano ‘la festa del sacrificio’“. AIDAA da sempre “condanna la macellazione rituale chiunque la pratichi per noi è solo un assassino criminale di animali. Ma la macellazione rituale islamica è la peggiore di tutte, in quanto questi animali sgozzati vivi vengono uccisi nelle singole case anche in Italia nonostante ciò sia proibito. La morte non arriva subito, nel caso di animali di grossa stazza quali i buoi o i vitelli la sofferenza e l’agonia possono durare fino a tre ore. Questi assassini che uccidono delle vite in nome del loro dio devono essere fermati. La macellazione rituale sia vietata e tutti coloro i quali macellano nelle loro case siano denunciati. Noi siamo pronti a sostenere le denunce.

Questi non sono esseri umani sono assassini che uccidono facendoli soffrire animali in nome di dio – dichiara Lorenzo Croce presidente di AIDAAgli stessi agnelli con i quali nella mattina prima del sacrificio fanno giocare i loro bambini. Se un tuo vicino musulmano macella in casa un animale chiamaci lo denunceremo noi“.