Animali: addomesticate volpi in 50 anni, “cambiate anche fisicamente”

In 50 anni le volpi sono state addomesticate al punto da poterle vendere come animali da compagnia

LaPresse/Xinhua

L’Istituto di Citologia e Genetica di Novosibirsk, in Russia, ha condotto un importante esperimento: in 50 anni ha addomesticato le volpi al punto da poterle vendere come animali da compagnia. La ricerca ha confermato le teorie sulla capacità dell’uomo di seguire la stessa procedura, ad esempio coi cani. Il tutto ha avuto inizio con un gruppo di volpi in gabbia, che sono state liberate: quelle che non sono scappate subito sono state scelte come popolazione base, sono state fatte riprodurre ed piccoli sono stati nutriti a mano da alcune persone. Gli esemplari più “amichevoli” nei confronti dell’uomo sono stati selezionati per successivi accoppiamenti. Dopo quattro generazioni si è rilevato che alcuni esemplari cercavano il contatto umano, sono inoltre diventati indistinguibili da un cane domestico, con comportamenti molto simili a quelli canini, al punto che l’istituto ha cominciato a venderli per far fronte alle spese della ricerca. “Gli animali sono cambiati anche fisicamente. Le loro gambe si sono accorciate, le teste sono diventate piu’ grandi, e alcune ghiandole sono diventate piu’ attive, con un maggior livello di serotonina nel cervello, che diminuisce i comportamenti aggressivi,” raccontano i ricercatori.