Evento UFO a Pomezia: il 2 ottobre il convegno “Alieni incontri ravvicinati”

Nel convegno intitolato “Alieni incontri ravvicinati” si alterneranno davanti al pubblico ben 14 protagonisti

Febbrile attesa per il quarto convegno di ufologia città di Pomezia che si svolgerà domenica 2 ottobre 2016. Gli argomenti riguarderanno gli ufo ed alieni, con ospiti ricercatori ufo di grande fama. Nel convegno intitolato “Alieni incontri ravvicinati” si alterneranno davanti al pubblico ben 14 protagonisti dalle ore 10,20 alle 18,15, intervallati da una pausa pranzo che sarà possibile prenotare la mattina stessa della manifestazione o anche prima. L’organizzatrice dell’evento, unitamente al Presidente C.UFO.M. dr. Angelo Carannante, è la dott.ssa Francesca Bittarello, Presidente dell’Aviatoria Consulting, che introdurrà e parlerà al pubblico durante il convegno. Per informazioni consultare la locandina ed il programma dettagliato postati su www.centroufologicomediterraneo.it o su http://www.aviatoriaconsulting.it/ o ancora sulla pagina facebook dedicata “Convegno di Ufologia Città di Pomezia”. Per altre informazioni telefonare ai numeri 329/4218323 – 3204659798. Ospiti prestigiosi dicevamo. L’ing. Ennio Piccaluga presenterà, in anteprima, il suo nuovo lavoro “Ritorno su Lahmu”, sottotitolo “Quello che non dovete sapere sul pianeta rosso “Ossimoro Marte 2”, libro che illustra immagini ufficiali delle sonde inviate dagli enti spaziali in cui si osservano enigmatici oggetti, anche tecnologici, su Marte e strane figure su di esso, che farebbero pensare addirittura alla presenza di esseri intelligenti ed animali. Sarà la rivelazione definitiva della realtà, che nessuno ha il coraggio di ammettere, del suolo marziano? Sarà l’evento epocale, la svolta, che tutti aspettano ed il definitivo abbattimento del muro di omertà? Del pomeriggio “alieno” sarà anche Iwona Szymanska rapita dagli alieni nell’infanzia e letteralmente in contatto con gli ufo che filma in continuazione. Un fenomeno che la scienza non sa spiegare. Filiberto Caponi mostrerà fotografie, da lui scattate, di uno strano essere, probabilmente un alieno, che hanno fatto il giro del mondo. Il citato dr. Angelo Carannante illustrerà l’introduzione, da lui curata, del probabile best seller “Ritorno su Lahmu” e relazionerà in merito al cover up dei governi in merito al fenomeno ufo e sui personaggi famosi che hanno ammesso la presenza degli alieni sul nostro pianeta. Della giornata ufologica sarà anche la scienza accademica con il fisico e professore universitario, da poco in pensione, Emilio Spedicato con un intervento di alto livello che riguarderà il soffitto della tomba di Senmut e origine delle antiche teogonie ed, ancora, la nascita di Venere, uovo cosmico e la caduta di Lucifero. Altro relatore, con “Astronavi dal passato”, sarà Francesca Giuliana Cialini, titolare della pagina del celebre e visitatissimo gruppo “Dentro il Mistero” di facebook. Una studiosa, seguitissima dagli appassionati, di antichi popoli e dell’interazione extraterrestre, ma anche di attualità. Le sue ricerche hanno messo a nudo le tante bugie della cd. Storia Ufficiale.  Il dott. Berardino Ferrara, ricercatore del C.UFO.M., tratterà il tema: “Inviare segnali nello spazio. Quali pericoli?”. E se i messaggi dell’umanità fossero intercettati da esseri estraterrestri bellicosi? Ivan Ceci, ricercatore indipendente, parlerà di “Incontri e rapimenti alieni nel passato: quattro casi documentati dal IX al XVII secolo”. Altro ospite della giornata sarà Fabrizio Molli il cui intervento “Contattati dagli ufo” è previsto unitamente a quello di Iwona Szymanska: infatti anch’egli filma gli ufo con una frequenza impressionante.  Dal canto suo il ricercatore Matteo Tenan interverrà con il lavoro “Esperienze umane ed interferenze aliene”. Ospiti d’eccezione saranno lo scrittore di fantascienza Dario Giardi e la sig.ra Fiorenza De Bernardi, prima pilota di linea in Italia e terza al mondo, figlia dell’asso dell’aeronautica Mario De Bernardi a cui è intitolato l’aeroporto di Pratica di Mare. Nella cittadina laziale confluiranno sicuramente moltissimi appassionati da ogni parte, dopo il successo delle prime tre edizioni con interesse dei maggiori media nazionali, per cui si raccomanda di raggiungere con congruo anticipo l’Hotel Simon, luogo tradizionale di svolgimento della manifestazione, presso cui è possibile soggiornare previa prenotazione (che non è necessaria per il convegno). Per i giornalisti sarà allestita un’area stampa. Nell’occasione si svolgerà, in uno al convegno, anche il IV Congresso Nazionale C.UFO.M. alias Centro Ufologico Mediterraneo. Dunque un convegno da non perdere. Specie perché è incentrato sull’intrigante argomento ufo e alieni.