Farmaci: Emirates “SkyPharma”, struttura ad hoc per il trasporto dei medicinali

Emirates SkyPharma, il nuovo impianto dedicato al trasporto delle spedizioni farmaceutiche sensibili alla temperatura dell'aeroporto internazionale di Dubai, è stato inaugurato ufficialmente

Emirates SkyPharma, il nuovo impianto appositamente costruito dalla compagnia aerea Emirates SkyCargo e dedicato esclusivamente al trasporto tempestivo e sicuro delle spedizioni farmaceutiche sensibili alla temperatura dell’aeroporto internazionale di Dubai, è stato inaugurato ufficialmente da Sheikh Ahmed bin Saeed Al Maktoum, presidente e Chief Executive di Emirates Airline e del gruppo. All’inaugurazione erano presenti anche Abdul Rahman Al Owais, ministro della Salute degli Emirati Arabi Uniti, e Humaid Mohammed Obaid Al Qatami, presidente del Board e direttore generale del Dubai Health Authority.

I prodotti farmaceutici sono uno dei prodotti più importanti che trasportiamo per via del loro impatto sulla vita delle persone e delle comunità in tutto il mondo“, ha dichiarato Nabil Sultan, Emirates Divisional Senior Vice President, Cargo. “In qualità di leader nel settore mondiale del trasporto merci aereo abbiamo deciso che non era importante solo per noi costruire la più moderna catena del freddo per il trasporto di prodotti farmaceutici, ma anche per fare quel passo in più per assicurare la conformità della nostra operazioni con i più elevati standard internazionali“. Il nuovo impianto Emirates SkyPharma, appositamente costruito, parte dei nuovi 11.000 metri quadri di estensione del terminal Emirates SkyCentral al Dubai International Airport, offre 4.000 metri quadri di spazio dedicato alle merci farmaceutiche. Dispone inoltre di zone a temperatura controllata (2-8 gradi Celsius e 15-25 gradi Celsius), con 88 temperature controllate singolarmente da un sistema automatico e 5 moli a temperatura controllata. Emirates SkyCargo ha anche ottenuto la certificazione di conformità Eu Good Distribution Practice guidelines (Gdp) per prodotti medicinali dal Bureau Veritas a seguito di una revisione condotta dal team dell’agenzia di certificazione della Germania