Generatori Honda Power Equipment a supporto degli aiuti alle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma

Honda è intervenuta con un contributo concreto grazie ai propri prodotti Power Equipment

LaPresse/Vincenzo Livieri

Honda, da sempre impegnata nel sociale, vuole essere presente e garantire il suo aiuto alle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma dello scorso 24 agosto. Coordinandosi con l’azione della Croce Rossa Italiana, da subito in prima linea nell’affrontare l’emergenza sanitaria e dare sostegno psicologico e operativo alla popolazione, Honda è intervenuta con un contributo concreto grazie ai propri prodotti Power Equipment. In un contesto drammatico dove tutto è da ricostruire, grazie all’analisi del fabbisogno energetico fatta da Croce Rossa, Honda ha individuato due modelli diversi di generatori in grado di dare energia pulita e stabile, capace di alimentare anche le apparecchiature elettroniche più sofisticate. Alla consegna, avvenuta oggi presso la sede Honda in via della Cecchignola, hanno partecipato i rappresentanti delle tre aziende del gruppo Honda (Honda Motor Europe Ltd – Italia, Honda R&D Europe – Italia e Honda Italia Industriale) che hanno fortemente voluto questa donazione, e i rappresentanti della Croce Rossa Italiana. Per le esigenze sui luoghi del sisma sono stati consegnati tre generatori EU70, destinati a dare energia alle Postazioni di Soccorso Avanzate, ognuno in grado di fornire una potenza pari a 7 kW. Facilmente trasportabili potenti e affidabili, grazie alla tecnologia Inverter di Honda erogano energia costante che permette di non danneggiare i dispositivi elettrici o elettronici anche più sofisticati come le apparecchiature medicali. Insieme ai tre generatori EU70, in grado di alimentare strutture complesse, sono stati consegnati anche due generatori portatili EU 20, più snelli e leggeri e in grado di erogare una potenza massima di 2 kW. Nonostante le dimensioni ridotte, sono anch’essi dotati di tecnologia Inverter. Comodissimi da trasportare grazie ad una maniglia ergonomica, sono l’ideale per disporre di energia elettrica pulita e silenziosa in ambienti aperti e impervi e per questo verranno destinati ad alimentare strutture operative nelle zone più colpite. Honda spera così di dare il suo contributo, seppur piccolo, a rendere meno difficoltose le complesse operazioni di soccorso e di ricostruzione nelle zone colpite dal sisma.