Il lago Poyang, il più grande bacino di acqua dolce della Cina visto dallo spazio [FOTO]

Il lago Poyang costituisce un importante habitat per la migrazione delle gru siberiane

Copyright: contains modified Copernicus Sentinel data (2016), processed by ESA

Il lago Poyang, nella Cina meridionale, è il più grande bacino di acqua dolce della nazione. Situato nella provincia di Jiangxi, il lago costituisce un importante habitat per la migrazione delle gru siberiane, molte delle quali trascorrono là la stagione invernale.

Il lago ospita anche la specie in via di estinzione della focena senza pinna, un mammifero d’acqua dolce noto per il suo elevato quoziente di intelligenza. Nel timore che potesse raggiungere presto l’estinzione, lo scorso anno la focena ha fatto notizia quando il governo cinese ha deciso di spostare otto esemplari dal lago Poyang in due habitat più sicuri, con l’obiettivo di aumentarne la riproduzione nei prossimi anni.

Uno studio condotto su questo tema ha rilevato che – senza interventi – l’attuale tasso di diminuzione della popolazione significherebbe l’estinzione entro il 2025.

Per la popolazione umana, quella di Poyang è una delle più importanti regioni della Cina per la produzione del riso, sebbene gli abitanti locali debbano fare i conti con i consistenti cambiamenti stagionali nel livello dell’acqua.

Scienziati locali che collaborano con l’ESA grazie al programma Dragon, hanno identificato un calo complessivo del livello dell’acqua del lago nell’ultimo decennio, ma il fenomeno climatico noto come El Niño ha determinato, all’inizio di quest’anno, un aumento dei livelli di precipitazione con conseguente crescita dei livelli del lago.

Le immagini radar della missione Sentinel-1 del programma Copernicus sono state utilizzate per monitorare l’evoluzione del lago, come nel caso di questa immagine che combina due scansioni radar del 7 e del 19 marzo 2016.

Questa immagine, che fa parte del programma Earth from Space video programme.