Le previsioni meteo dell’Aeronautica Militare: il fronte freddo si sposta verso Sud

L’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo sull’Italia fino al 24 settembre

Le previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Situazione: una vasta area depressionaria interessa il Mediterraneo centrale determinando condizioni di instabilita’ diffusa sul nostro paese, specie sulle regioni tirreniche. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: nuvolosita’ diffusa su nord-est e Lombardia con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale in parziale attenuazione fra sera e notte; irregolarmente nuvoloso sulle restanti aree con addensamenti piu’ probabili sulle zone montuose e sull’Emilia Romagna dove si potranno avere locali rovesci che su quest’ultima regione potranno protrarsi anche durante la notte. Centro e Sardegnamoderato maltempo su gran parte delle regioni peninsulari con rovesci e temporali sparsi, piu’ diffusi su Toscana, Umbria, Lazio, mentre saranno isolati su Marche e Abruzzo. Sul Lazio i fenomeni potranno risultare localmente di forte intensita’, specie sulla parte meridionale della regione. Miglioramento tra la sera e la notte sulla Toscana; piogge o rovesci sparsi interesseranno anche la Sardegna, soprattutto le aree centro-occidentali e settentrionali dell’isola. Sud e Siciliadiffusa copertura nuvolosa su Campania, Molise e Puglia centro-settentrionale in estensione al resto del sud con rovesci e temporali sparsi sulla Campania, dove risulteranno di forte intensita’, aree interne del Molise, Puglia centro-settentrionale e settori tirrenici di Basilicata e Calabria; precipitazioni isolate anche a carattere di rovescio sulla Sicilia e, fra sera e notte, anche sul Salento e aree ioniche della Basilicata. Temperature: minime in lieve aumento su Sardegna e nord-ovest; in diminuzione sulle restanti regioni, un po’ piu’ marcata su centro peninsulare, Campania, Molise e Puglia garganica. Venti: moderati, temporaneamente forti, nord-occidentali sulla Sardegna; da deboli a localmente moderati da ovest-sud ovest sulle restanti regioni centro-meridionali con temporanei rinforzi su Sicilia occidentale, Molise e Puglia centro- settentrionale; dalla nottata tendenza a rinforzare su Sicilia e settori meridionali tirrenici in generale; deboli settentrionali al nord con qualche rinforzo da nord sulla Liguria e da nord-est sul Veneto. Mariagitato il Mar di Sardegna con moto ondoso in aumento; da molto mosso ad agitato il Tirreno centrale settore ovest; molto mossi il Mar Ligure al largo, il Tirreno settentrionale, il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia ed il Tirreno meridionale con moto ondoso in ulteriore aumento fra il Canale di Sardegna ed il Tirreno meridionale settore ovest; da poco mossi a mossi i restanti mari.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: ancora qualche residuo rovescio o temporale al primo mattino sul Triveneto e lungo le coste dell’Emilia Romagna in un contesto che vedra’ condizioni sempre piu’ stabili all’insegna di ampi spazi sereni su tutto il settentrione. Soltanto sulle aree alpine centroccidentali, insistera’ un po’ di nuvolosita’ bassa, ma senza precipitazioni associate. Centro e Sardegnaal mattino nuvolosita’ variabile a tratti intensa con associate rovesci o temporali su aree costiere di Marche ed Abruzzo, Umbria, Lazio e Sardegna occidentale. Dal pomeriggio tendenza a graduale miglioramento con le precipitazioni in esaurimento a partire dal Lazio ed Umbria occidentale, mentre fenomeni localmente anche intensi, ancora interesseranno le regioni adriatiche, assorbendosi sulle Marche dalla serata. Sud e Siciliacielo in prevalenza molto nuvoloso un po’ su tutte le regioni con precipitazioni sparse, anche temporalesche, che interesseranno soprattutto Campania e settori tirrenici di Basilicata e Calabria, dove i fenomeni al mattino potranno ancora assumere carattere intenso; precipitazioni convettive localmente intense anche lungo le coste di Molise e Puglia, mentre fenomeni meno diffusi interesseranno anche la Sicilia settentrionale. Dalla serata condizioni in parziale miglioramento seppur con residui fenomeni ancora presenti su Campania, Calabria tirrenica e Sicilia settentrionale e nell’entroterra di Molise e Puglia. Temperature: minime in lieve diminuzione su basso Veneto, Emilia Romagna, regioni centrali peninsulari e su quelle meridionali tirreniche; in aumento su Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria, aree ioniche della Basilicata e sul Salento; in genere stazionarie altrove. Massime in aumento anche deciso al nord, Umbria, regioni centrali tirreniche, Abruzzo, nord Campania e Molise, in sensibile diminuzione sulle restanti aree centro-meridionali. Venti: in prevalenza moderati occidentali su Calabria e Sicilia, con locali, ulteriori rinforzi sull’isola; in prevalenza da deboli a moderati settentrionali sul resto del Paese, con decisi rinforzi di maestrale sulla Sardegna. Marimolto agitato il Mare e Canale di Sardegna, ma con moto ondoso in attenuazione serale; da molto mosso ad agitato il Tirreno meridionale e lo Stretto di Sicilia; da mosso a molto lo Ionio con tendenza ad ulteriore intensificazione del moto ondoso nel pomeriggio; da mossi a molto mossi i restanti bacini.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. MARTEDI’ 20 Nord: nuvolosita’ in aumento nel corso della mattinata su tutte le regioni con deboli piogge dalla tarda mattinata su Liguria, Veneto e a ridosso dei rilievi alpini; in serata ulteriore intensificazione della copertura e delle precipitazioni, con fenomeni anche temporaleschi, su ponente ligure, basso Piemonte, Friuli Venezia Giulia e sulle aree pianeggianti comprese tra Lombardia, Emilia Romagna e Veneto. Centro e Sardegnaspesse velature sulla Sardegna con addensamenti compatti dalla serata sul settore occidentale dell’isola con associati locali deboli piogge; al mattino ancora copertura compatta lungo le aree costiere di Marche meridionali ed Abruzzo con residui rovesci temporaleschi, in successivo assorbimento; nubi in graduale intensificazione nel corso della giornata anche sulle restanti aree centrali peninsulari con deboli piovaschi dalla tarda mattinata su rilievi appenninici ed alta Toscana, ma in attenuazione serale; estese velature ovunque in serata. Sud e Siciliaancora addensamenti compatti al primo mattino lungo le coste delle regioni adriatiche con residui rovesci e temporali associati, ma in rapida attenuazione; nuvolosita’ alternata a schiarite sul restante meridione con deboli piogge e qualche locale rovescio al mattino su rilievi appenninici, Calabria tirrenica e Sicilia settentrionale; nel pomeriggio e serata tendenza ad attenuazione dei fenomeni anche su queste zone, ma con nuove velature che si faranno via via piu’ spesse e consistenti durante le ore serali, specie sull’isola. Temperature: minime in lieve calo su aree alpine e prealpine, Salento, bassa Calabria e Sicilia, in tenue aumento sul restante settentrione, Toscana e Sardegna, senza variazioni di rilievo altrove; massime in aumento, anche deciso, su Romagna, regioni centro-meridionali peninsulari e sulla Sicilia, stazionarie sulla Sardegna, in lieve calo sul restante settentrione. Venti: moderati dai quadranti settentrionali su Puglia, Calabria ed isole maggiori con temporanei, ulteriori rinforzi di maestrale su Sardegna e Sicilia; generalmente deboli da nord altrove. Mariagitato il Mare di Sardegna; molto mossi lo Stretto di Sicilia e lo Ionio meridionale; da mossi a molto mossi il Tirreno meridionale, il medio e basso Adriatico ed il restante Ionio; da mossi a poco mossi il Tirreno centro-settentrionale ed il Mar Ligure; poco mossi i restanti bacini. MERCOLEDI’ 21: moderato maltempo sulle aree centro-settentrionali con precipitazioni diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale, localmente anche intense dal pomeriggio tra bassa Toscana, Umbria occidentale e Lazio; nel corso della mattinata estensione dei fenomeni, seppur in forma meno diffusa, anche alle regioni meridionali tirreniche; in serata tendenza a parziale attenuazione dei fenomeni al nord-ovest, mentre un miglioramento piu’ deciso e’ atteso sul restante settentrione, Sardegna, Toscana, Marche ed Umbria settentrionale. GIOVEDI’ 22: ancora molte nubi nella prima parte della giornata su nord Sardegna, Lazio, Abruzzo e al meridione con associati fenomeni convettivi sparsi, ma in attenuazione durante la mattinata sulle regioni centrali e a seguire su quelle meridionali, con la sola eccezione di Calabria tirrenica e Sicilia settentrionale, dove le precipitazioni, seppur attenuate, insisteranno anche in serata; poche nubi sulle restanti aree, con addensamenti compatti piu’ consistenti sui rilievi alpini ed appenninici, in attesa di nuove, spesse velature, in transito dal pomeriggio su regioni settentrionali e dalla serata sulla Toscana. VENERDI’ 23 SABATO 24: venerdi’ ancora residui rovesci al mattino tra Calabria e Sicilia settentrionale; molte nubi medio-alte al centro-nord con addensamenti compatti piu’ significativi che interesseranno Piemonte occidentale, Liguria, rilievi alpini e prealpini, aree costiere della Sardegna e Lazio, dove saranno associati a rovesci temporaleschi; nubi in aumento anche sulle restanti zone del Paese con spesse velature. Sabato maltempo al mattino su Sardegna orientale, Lazio e regioni meridionali, specie del versante tirrenico, ma con tendenza a graduale miglioramento nel pomeriggio e serata, ad eccezione delle aree ioniche; bel tempo altrove, con nubi pomeridiane ed evoluzione diurna in sviluppo nelle aree interne e a ridosso dei rilievi alpini ed appenninici.