Le previsioni meteo dell’Aeronautica Militare: vortice ciclonico, maltempo al centro/sud

L’Aeronautica militare comunica le previsioni meteo sull’Italia per la giornata di oggi e domani

Le previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica MilitareSituazione: la vasta circolazione depressionaria centrata in quota sul Tirreno centro-meridionale mantiene condizioni di instabilita’ soprattutto al sud e sulle regioni centrali adriatiche. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: ampio e prevalente soleggiamento, con qualche nube in piu’ su rilievi alpini, appenninici e prospicienti aree interne emiliano-romagnole, con possibilita’ di qualche breve precipitazione fino la tarda mattinata sulla romagna. Centro e Sardegnamolte nubi su Marche ed Abruzzo con precipitazioni associate che potranno risultare persistenti, anche a carattere temporalesco; nuvolosita’ irregolare a tratti intensa sulla Sardegna con precipitazioni anche temporalesche sul settore orientale e meridionale, in rapido miglioramento mattutino sul settore occidentale seppur con residui e locali fenomeni possibili sul settore est; poche nubi inizialmente sul resto del centro ma con nuvolosita’ ad evoluzione diurna in sviluppo su rilievi appenninici ed aree interne, associati rovesci o temporali pomeridiani su quelli laziali ma anche sul Lazio meridionale dove qualche fenomeno potrebbe spingersi fino alle aree costiere. Sud e Sicilia: nuvolosita’ irregolare a tratti intensa su Sicilia e Calabria con isolate precipitazioni anche temporalesche su Calabria e settori settentrionali ed orientali dell’isola; estesa copertura nuvolosa e marcata instabilita’ sulle restanti regioni con fenomeni in prevalenza temporaleschi, anche intensi inizialmente su Puglia e Basilicata e nel pomeriggio anche su Molise e Campania. Temperature: minime in aumento sulle regioni nord-orientali; stazionarie sulle regioni adriatiche centrali, Umbria e Toscana; in calo sul resto della penisola. Massime in aumento su Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Romagna, Marche, Abruzzo e Puglia meridionale; in calo sul resto del sud, Lazio meridionale, Sardegna, Emilia, Liguria e Piemonte. Venti: moderati settentrionali con locali rinforzi al centro-sud, Liguria, Emilia Romagna e settori meridionali di Veneto e Friuli-Venezia Giulia; deboli sempre dai quadranti settentrionali sul resto del nord. Maritutti molto mossi, con moto ondoso in attenuazione su Ionio e settore est del Tirreno centro-meridionale.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: cielo poco nuvoloso a parte qualche annuvolamento piu’ compatto dalla tarda mattinata a ridosso delle aree alpine e rilievi appenninici dell’Emilia Romagna; rasserena in serata sull’Emilia Romagna, mentre prevarranno spesse velature sul restante settentrione. Centro e Sardegnanubi sparse sulle regioni tirreniche peninsulari con prevalenza di schiarite a parte un moderato aumento della nuvolosita’ nel corso del pomeriggio con possibili piovaschi sulle aree interne ed a ridosso dei rilievi; annuvolamenti piu’ compatti interesseranno le altre regioni, dove non mancheranno rovesci e locali temporali sulle aree interne di Marche e Abruzzo e sul settore meridionale dell’isola. Sud e Sicilia: persistono condizioni di marcata instabilita’ con estesa copertura nuvolosa e fenomeni in prevalenza temporaleschi, localmente intensi, dapprima sui settori ionici e, localmente, sulla Sicilia tirrenica. Quindi, nel corso del pomeriggio, sulle altre regioni ma in modo piu’ significativo tra Puglia centro-settentrionale, Molise, aree interne della Campania e Basilicata settentrionale. Temperature: minime in aumento al centro-nord, stazionarie al sud; massime in aumento su basso Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, regioni centrali, Molise, Campania e Sicilia, in lieve diminuzione sulle restanti regioni meridionali. Venti: moderati meridionali su Calabria e Puglia; generalmente deboli dai quadranti settentrionali sul resto della penisola con locali rinforzi sulle due isole maggiori. Marimolto mossi mar di Sardegna e Stretto di Sicilia; da mossi a localmente molto mossi Canale di Sardegna, Adriatico meridionale e Ionio; da poco mossi a mossi a largo gli altri mari.