Macedonia, aereo caduto: familiari delle vittime a Skopje in giornata

Partiranno oggi pomeriggio da Treviso diretta a Skopje (Macedonia) una quindicina di familiari delle sei persone morte in un incidente aereo

Partiranno oggi pomeriggio da Treviso diretta a Skopje (Macedonia) con un volo di linea della Wizzair, una quindicina di familiari delle sei persone morte martedi’ scorso, 6 settembre, in un incidente aereo avvenuto poco lontano dalla capitale macedone. L’equipaggio era decollato dalla pista dell’aeroporto “Antonio Canova“, di Treviso, a bordo di un “Piper” privato da turismo con destinazione Pristina (Kosovo). Il velivolo, in fase di avvicinamento alla pista di Skopje, dove era previsto un rifornimento, e’ precipitato per cause riconducibili molto probabilmente al maltempo. Nello schianto al suolo hanno perso la vita Francesco Montagner, presidente dell’Associazione dilettantistica sportiva Aeroclub Treviso, il vicepresidente, Dario Bastasin, Luca Dalle Mulle, Angelo Callegari, Ilaria Berti e Visar Degaj.

I parenti, attesi per il riconoscimento delle salme, resteranno nella capitale macedone per il tempo necessario all’esame del Dna. Ieri, nel frattempo, sono rientrati con lo stesso aereo da turismo a bordo del quale erano partiti altri quattro componenti della delegazione decollata verso Pristina martedi’ scorso. Gli occupanti di altri due apparecchi della stessa flotta giunti regolarmente nel capoluogo kosovaro, invece, stanno facendo ritorno con aerei di linea non essendosi ancora attenuate le condizioni meteorologiche avverse che da ormai tre giorni insistono sulla zona.