Marte: Curiosity costretto a cambiare strada, troppo “sporco”

Marte è una distesa priva di acqua liquida ma la scoperta nel 2012 di strane striature scure ha generato un problema per Curiosity

Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS

Timore di contaminare Marte con microbi terrestri: il rover Curiosity è stato costretto per tale motivo a cambiare strada. Per proseguire il tragitto verso il monte Eolis, il suo obiettivo primario, Curiosity dovrebbe passare vicino a delle ‘striature scure’ e non essendo con certezza perfettamente ‘pulito’ potrebbe in qualche modo contaminarle, si legge su Nature: Curiosity ha seguito i protocolli di sterilizzazione richiesti per eliminare eventuali microbi terrestri, ma ciò non dà la certezza che ciò sia un’eventualità da escludersi del tutto.

Marte è una distesa priva di acqua liquida ma la scoperta nel 2012 di strane striature scure ha generato un problema per Curiosity: studiarle da vicino è troppo rischioso ma anche passare a distanza potrebbe esporre l’are al rischio contaminazione. Per proseguire la sua missione Curiosity dovrebbe passare a circa 2 km da una di queste ‘striature’ e i tecnici sono al lavoro per trovare una soluzione al problema