Mastoplastica additiva: naturalezza al 100% con le protesi di ultima generazione

Dal 65mo Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica SICPRE arriva una notizia in grado di rivoluzionare il panorama della mastoplastica additiva

C’erano una volta le protesi tonde e quelle anatomiche. Ed entrambe le tipologie (la prima con la forma di una sezione di sfera, la seconda con la parte inferiore più voluminosa, come è il seno naturale) presentavano pregi e difetti, tra cui il maggiore era
sicuramente quello di poter risultare percepibili all’osservatore. Insomma – come sempre quando si vede il “trucco” – addio naturalezza e, almeno in parte, addio bellezza.

Dal 65mo Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica SICPRE (Torino, 21-24 settembre 2016, sicpre2016.it) arriva però una notizia in grado di rivoluzionare il panorama della mastoplastica additiva, uno degli interventi di chirurgia plastica più eseguiti in Italia e all’estero. “Si tratta di protesi disponibili solo da pochi mesi – spiega Fabrizio Malan, presidente del Congresso Nazionale insieme a Stefano Bruschi – che grazie alle loro caratteristiche fisiche si mimetizzano completamente con i tessuti mammari, di cui seguono il movimento. Per capire il concetto bisogna richiamare il comportamento, per dir così, del seno naturale, che assume una forma diversa quando la donna è in piedi, con le braccia alzate, inclinata in avanti, sdraiata supina o su un fianco. Sino ad ora, in alcune di queste posizioni sia le protesi tonde sia quelle anatomiche risultavano percepibili, le prime per lo ‘scalino’ facilmente visibile nella parte superiore della mammella, le seconde per la posizione innaturale assunta dal seno a pancia in su”. La caratteristica di queste protesi in gel viscoso, prodotte da Motiva Implants, è invece quella di essere così morbide ed elastiche da “confondersi” con i tessuti mammari, senza apparire mai come corpo estraneo. Ancora, proprio l’elasticità dei dispositivi permette al chirurgo di ridurre al massimo l’incisione, lasciando al termine dell’intervento una cicatrice ancora più piccola. Tra i punti di forza, anche una produzione di fatto “su misura”, con 500 tipi di protesi, diverse per dimensione, rivestimento e forma. Per quanto riguarda la sicurezza, il produttore sottolinea il rispetto degli standard europei e americani. La percentuale di rottura delle protesi risulta inferiore allo 0,1% e la percentuale di soddisfazione si attesta sul 94,5%.

IL 65mo CONGRESSO NAZIONALE SICPRE
Il 65mo Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica SICPRE si tiene presso il Centro Congressi Lingotto di Torino dal 21 al 24 settembre 2016. La SICPRE raccoglie l’80% dei chirurghi plastici italiani, per i quali il Congresso Nazionale costituisce il principale appuntamento scientifico e sociale dell’anno. Nella quattro giorni di Torino sono previste sessioni di lavoro sui principali temi della Specialità (dalla mastoplastica additiva alla rinoplastica, dalla ricostruzione mammaria alla chirurgia sugli ex-obesi), con la partecipazione dei massimi esperti italiani e stranieri.

Il 65mo congresso SICPRE è organizzato da Cluster e prevede la partecipazione di circa 550 medici. La ricaduta stimata sul territorio è di circa un milione di euro.

CHI È LA SICPRE
La SICPRE, Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, è la più antica, prestigiosa e rappresentativa associazione di Chirurghi Plastici in Italia. È stata fondata a Roma nel 1934 e raduna oggi l’80% degli specialisti presenti nel nostro Paese. La SICPRE è gemellata (unica italiana) con l’American Society of Plastic Surgeons ASPS e referente ufficiale in Italia del progetto internazionale ICOBRA, che ha il fine di coordinare i registri delle protesi mammarie di tutto il mondo. Ancora, la SICPRE è gemellata con l’International Society of Aesthetic Plastic Surgery ISAPS, la società internazionale dei chirurghi plastici estetici, ed è l’unica società italiana a far parte di ICOPLAST, la confederazione internazionale delle società di chirurgia plastica ufficialmente riconosciute.

www.sicpre.it