Nubifragio Cagliari, la Regione replica al Sindaco, “avviso di allerta meteo correttamente inviato”

E’ stato un fronte freddo legato a un ciclone extratropicale attivo sull’Europa occidentale a generare la situazione critica della scorsa notte su Cagliari, prevista per una zona piu’ a nord rispetto alla città. L’avviso di allerta meteo della Protezione civile del 15 settembre e’ stato inviato nei modi, nei tempi e nei contenuti corretti. E’ infatti necessario tenere in considerazione che nelle previsioni esiste sempre un margine di errore nella ubicazione geografica e nella evoluzione temporale, per cui i fenomeni possono svolgersi o verificarsi a diversi chilometri di distanza dall’area prevista“. Lo scrive la Regione Sardegna sul profilo Facebook riferendosi al nubifragio che ha colpito Cagliari.

cagliari 01Il fronte freddo ha innescato un’intensa attivita’ temporalesca che, nel transito sopra la Sardegna, ha assunto la forma di una cosiddetta supercella del diametro di circa 50 chilometri e di oltre 14 in altezza. Il centro della struttura, nel suo istante di massima attivita’, ha investito la citta’ di Cagliari provocando forti precipitazioni, un crollo delle temperature, intense raffiche di vento e una forte attivita’ elettrica – sottolinea la Regione -. La stazione termopluviometrica di Cagliari dell’Arpas ha misurato poco piu’ di 40 millimetri in oltre 40 minuti. Contemporaneamente, la stazione meteorologica dell’Enav dell’aeroporto di Elmas ha misurato raffiche di vento sino a 43 nodi (80 chilometri all’ora). Infine, la postazione fulminometrica di Cagliari, tra Cagliari e le immediate vicinanze ha misurato circa 400 fulmini, duecento dei quali hanno raggiunto il suolo“.