Organizzazione Mondiale della Sanità: 6 candidati per la direzione, l’Italia punta su Flavia Bustreo

Sei stati membri dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) sono in lizza per la successione a Margaret Chan, attuale direttrice dell’organizzazione. Tra i candidati anche un’italiana, la dottoressa Flavia Bustreo. I candidati sono l’etiope Tedros Adhanom Ghebreyesus (Ethiopie), l’italiana Flavia Bustreo , il francese Philippe Douste-Blazy, il britannico David Nabarro, la pachistana Sania Nishtar e l’ungherese Miklós Szócska. La cinese Margaret Chan, eletta per la prima volta alla guida dell’Oms nel 2006 terminerà il suo secondo mandato il 20 giugno 2017. In Gennaio, dopo aver risposto in novembre alle domande di uno specifico forum, il consiglio esecutivo dell’Oms stabilità una lista ristretta di cinque candidati che saranno poi scremati a tre. Nel maggio 2017 l’assemblea mondiale della sanità scelgierà il suo nuovo direttore generale. L’italiana Flavia Bustreo dal 2010 è vice Direttore Generale per la Salute della Famiglia, delle Donne e dei Bambini presso l’Organizzazione Mondiale della Sanità.