Russia: bimbo di 3 anni sopravvive per 72 ore nella tajga, a salvarlo una tavoletta di cioccolato

Un bambino è stato salvato dopo tre giorni trascorsi da solo, in una foresta siberiana infestata, come nelle migliori fiabe che si rispettino, da orsi e lupi

Un bambino è stato salvato dopo tre giorni trascorsi da solo, in una foresta siberiana infestata, come nelle migliori fiabe che si rispettino, da orsi e lupi. Il piccolo, Tserin Dopchut, ha dimostrato una capacità di sopravvivenza superiore alla media, usando la sua tavoletta di cioccolata come unica risorsa di nutrimento e le radici di un albero di larice come letto di fortuna. Dopo la sua scomparsa le ricerche si erano concentrare in tutta la repubblica di Tuva. Il piccolo stava giocando con i cani sotto la supervisione del suo bisnonna, vicino alla sua casa a Khut, un villaggio di circa 400 persone quando probabilmente inseguendo un cucciolo, si è allontanato. Tserin indossava scarpe, ma era senza giacca e ha vagato nella taiga, mentre più di 100 persone sono state coinvolte nella sua ricerca, giorno e notte, e un elicottero copriva una superficie di circa 120 kmq. Finalmente è stato trovato dopo 72 ore.