Sbaglia manovra con il trattore e crolla un capannone: morto un 67enne nel grossetano

Un 67enne è morto ieri sera schiacciato dalle travi di cemento, di legno e di tufo del suo capannone crollato dopo che l'uomo ha colpito con il trattore una colonna portante

Un 67enne è morto ieri sera schiacciato dalle travi di cemento, di legno e di tufo del suo capannone crollato dopo che l’uomo stesso ha colpito con il trattore una colonna portante dell’edificio. L’incidente e’ avvenuto poco dopo le 20, in localita’ La Buca, nel comune di Semproniano, in provincia di Grosseto. Enzo Ansidei, nato a Roccalbegna ma residente a Semproniano, al termine del lavoro nei campi, a marcia indietro stava mettendo il trattore nel capannone. Secondo quanto ricostruito sarebbe stata proprio una manovra sbagliata a portare il mezzo agricolo contro una colonna che e’ crollata portandosi dietro il tetto e gran parte della struttura. Sul posto, oltre al 118 e ai carabinieri, i vigili del fuoco di Arcidosso che per estrarre l’uomo da sotto le macerie hanno dovuto usare i cuscini Vetter, la tecnica usata anche nei terremoti per sollevare masse di gran peso. Per il 67enne non c’era pero’ piu’ niente da fare.