Scienza e innovazione: “Premio Eccellenza Italiana” a Mauro Moretti ed Emma Marcegaglia

Mauro Moretti

Premiare l’Italia del Merito; professionisti, aziende, imprenditori e prodotti italiani che meritano di essere conosciuti in Italia e all’estero per la propria storia questa la mission del “Premio Eccellenza Italiana” (www.premioeccellenzaitaliana.it), che giunge quest’anno alla terza edizione e il prossimo 15 ottobre a Washington (primo sabato successivo al secondo lunedì d’ottobre, data fissata del Columbus Day) realizzerà la Awards Ceremony.

E iniziano già ad essere ufficializzati i primi premiati, al momento oggetto di Nomination: l’ad di Leonardo Mauro Moretti “per aver reso Finmeccanica (oggi Leonardo) un’impresa sempre più strategica per lo sviluppo dell’Italia” e alla presidente della Luiss Emma Marcegaglia “per aver proiettato la Luiss nel gotha delle business school internazionali  ottenendo la prestigiosa certificazione  Equis”.
Sarà poi il 4 ottobre il giorno ultimo per la ricezione delle candidature che saranno poi valutate dalla Giuria presieduta dal Presidente di Gianni Versace spa Santo Versace  e composta da membri dei Comitati Italiano e Americano di cui fanno parte personalità come l’ex Ambasciatore e Ministro degli Esteri Giulio Terzi di Sant’Agata, il docente all’università Statale di Milano e Presidente Istituto Internazionale di Scienze della Bellezza Stefano Zecchi, il critico d’arte Philippe Daverio, il docente all’Università La Sapienza  e nutrizionista televisivo Luca Piretta, l’industriale e ex presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Jacopo Morelli, l’avvocato d’affari statunitense Arthur J. Furia e l’imprenditore della ristorazione leader di mercato a  Washington Franco Nuschese. A coordinare la giuria il giornalista e segretario generale del Premio Massimo Lucidi.
“La candidatura al Premio- spiega Massimo Lucidi- è libera e gratuita. Il Premio è rivolto ad imprese e professionisti che si richiamino ai valori su citati del Made in Italy e che operino in Italia o all’estero mantenendo con la Patria un vincolo e un legame affettivo, culturale ed economico.
I criteri di selezione delle aziende candidate sono direttamente ispirati al Valore del Premio: raccontare l’Italia del Merito. La candidatura è aperta a tutti coloro che candidati a vario titolo rilasceranno autodichiarazione antimafia. Particolare apprezzamento sarà tenuto in conto per coloro che hanno un impegno sociale e civile contro le Mafie e a favore di Opere di Carità.
Il Premio sarà assegnato a una esperienza di successo di un’impresa o un professionista che abbia almeno qualcuna delle seguenti caratteristiche: evidenziato una particolare capacità di innovazione di prodotto e/o di processo; difeso livelli occupazionali; sviluppato una leadership tecnologica basata su un sostenuto e continuativo impegno in attività di R&S; realizzato un’efficace processo di internazionalizzazione o abbia almeno avviato il percorso in base a una originale e ampia visione e proiezione sui mercati mondiali, studi innovativi di marketing; elaborato e implementato una reale e sostanziale politica di sostenibilità ambientale e di responsabilità sociale dell’impresa specie riguardo al proprio territorio; evidenziato un particolare dinamismo imprenditoriale, specie se si tratta di una start-up; contribuito al dialogo internazionale, alla diffusione di un pensiero critico, mossa da idealità civili liberali o religiose ma aderenti ai valori occidentali del pensiero illuminista sintetizzato nei valori della Libertà Uguaglianza e Fraternità, inconciliabili con qualsivoglia dittatura e fanatismo.”
Saranno accettate sia candidature da parte di terzi che autocandidature presentate alla Segreteria del Premio entro il 4 Ottobre di ogni anno con un dossier di presentazione di almeno una cartella, il sito web e una rassegna stampa di riferimento.
Particolare attenzione sarà rivolta alle candidature proposte da cittadini che non hanno vincoli di parentela con persone e aziende candidate; dai premiati degli anni precedenti e dai rappresentanti delle istituzioni italiane e statunitense.
Le candidature andranno inviate all’indirizzo: info@premioeccellenzaitaliana.it
Queste candidature saranno sommate a quelle raccolte dal Comitato: tra le prime ufficializzate le fonderie Cervati per l’ Industria, il Comune di Giungano nel Cilento per il Marketing Territoriale, Luigi Mazzoleni ortopedico come le Professioni, Luigi Baggiolini con Reishi Elisir e Take Off per l’Innovazione, Nick di Donato canadese per la Cultura con Cibo.

Regolamento del Premio Eccellenza Italiana

Il “Premio Eccellenza Italiana” ideato dal giornalista Massimo Lucidi giunge nel 2016 alla terza edizione e il prossimo 15 ottobre a Washington (primo sabato successivo al secondo lunedì d’ottobre, data fissata del Columbus Day) realizzerà la Awards Ceremony.

Il “Premio Eccellenza Italiana” nato con l’obiettivo di premiare l’Italia del Merito; professionisti, aziende, imprenditori e prodotti italiani che meritano di essere conosciuti per la propria storia fatta di Passione, Impegno e Ricerca del Bello del Buono e del Giusto. Ideali della Bellezza così naturali nella tradizione Italiana che deve ritrovare anche attraverso questo riconoscimento nuova Speranza e linfa per essere raccontata e supportata.
Il racconto del Premio – e delle aziende e professionisti a esso collegati- si sviluppa in numerosi occasioni capaci di sviluppare net reputation e networking: dall’apertura delle Nomination a Miami fissata nella terza settimana di luglio alle attività di promozione istituzionale in Italia in Parlamento. Con incontri, feste, convegni dedicati al Premio ed eventi sui territori locali, il Premio sviluppa reputation e in generale reti di business e relazioni d’affari, anche internazionali.
La candidatura al Premio è libera e gratuita. Il Premio è rivolto ad imprese e professionisti che si richiamino ai valori su citati del Made in Italy e che operino in Italia o all’estero mantenendo con la Patria un vincolo e un legame affettivo, culturale ed economico.
Il Premio distinto in Sezioni, verrà assegnato a aziende e professionisti  che si siano contraddistinti per uno o più dei criteri sotto riportati, a insindacabile giudizio dei Comitati del Premio Italiano e Americano fatto da personalità  indipendenti che valuteranno le candidature che perverranno alla Segreteria del Premio o che essi stessi potranno realizzare entro il 4 ottobre di ogni anno, Solennità di San Francesco Patrono d’Italia.
I criteri di selezione delle aziende candidate sono direttamente ispirati al Valore del Premio: raccontare l’Italia del Merito. La candidatura è aperta a tutti coloro che candidati a vario titolo rilasceranno autodichiarazione antimafia. Particolare apprezzamento sarà tenuto in conto per coloro che hanno un impegno sociale e civile contro le Mafie e a favore di Opere di Carità.
Il Premio sarà assegnato a una esperienza di successo di un’impresa o un professionista che abbia almeno qualcuna delle seguenti caratteristiche:
– evidenziato una particolare capacità di innovazione di prodotto e/o di processo;
– difeso livelli occupazionali;
– sviluppato una leadership tecnologica basata su un sostenuto e continuativo impegno in attività di R&S;
– realizzato un’efficace processo di internazionalizzazione o abbia almeno avviato il percorso in base a una originale e ampia visione e proiezione sui mercati mondiali, studi innovativi di marketing;
– elaborato e implementato una reale e sostanziale politica di sostenibilità ambientale e di responsabilità sociale dell’impresa specie riguardo al proprio territorio;
– evidenziato un particolare dinamismo imprenditoriale, specie se si tratta di una start-up;
– contribuito al dialogo internazionale, alla diffusione di un pensiero critico, mossa da idealità civili liberali o religiose ma aderenti ai valori occidentali del pensiero illuminista sintetizzato nei valori della Libertà Uguaglianza e Fraternità, inconciliabili con qualsivoglia dittatura e fanatismo.
Presentazione delle candidature
Saranno accettate sia candidature da parte di terzi che autocandidature presentate alla Segreteria del Premio entro il 4 Ottobre di ogni anno con un dossier di presentazione di almeno una cartella, il sito web e una rassegna stampa di riferimento.
Particolare attenzione sarà rivolta alle candidature proposte da cittadini che non hanno vincoli di parentela con persone e aziende candidate, dai premiati degli anni precedenti e dai rappresentanti delle istituzioni italiane e statunitense.
Le candidature andranno inviate all’indirizzo: info@premioeccellenzaitaliana.it
Queste candidature saranno sommate a quelle raccolte dal Comitato e analizzate secondo le modalità che gli stessi desidereranno assumere di volta in volta in sessioni congiunte o nazionali avvalendosi della figura del Segretario Generale (che è l’ideatore del Premio).
Composizione della Giuria (all’interno dei Comitati Italiani e Americani)
La Giuria del “Premio Eccellenza Italiana 2016” è composta da:
Santo Versace – Presidente Gianni Versace spa
Giulio Terzi di Sant’Agata – Ambasciatore ed ex Ministro degli Esteri
Stefano Zecchi Professore alla Statale di Milano e Presidente Istituto Internazionale di Scienze della Bellezza
Philippe Daverio critico d’arte
Luca Piretta professore alla Sapienza di Roma e nutrizionista televisivo
Jacopo Morelli industriale già presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria e opinionista
Arthur J. Furia avvocato d’affari basato a Miami
Franco Nuschese imprenditore del food leader di mercato a  Washington
Massimo Lucidi giornalista e segretario generale del Premio
Il Premio consiste nella consegna di una statuetta raffigurante una donna, icona dell’Italia e nel coinvolgimento per un anno in tutte le attività di consulenza comunicazione del Premio.