Scienza: “Il Cnr di Piano Lago eccellenza della Calabria”

Nella seduta del consiglio regionale di ieri, giovedi’ 22 settembre 2016, l’onorevole Carlo Guccione ha illustrato l’interrogazione sul Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) di Piano Lago, che rappresenta un polo avanzato di ricerca di rilevanza nazionale e internazionale nello studio multidisciplinare delle malattie del sistema nervoso. L’istituto di scienze neurologiche di Piano Lago rappresenta un’eccellenza sia per il carattere scientifico, sia per le attivita’ di assistenza sanitaria in relazione a prestazioni di genetica medica e neuroimmagini in regime di convenzione con l’azienda sanitaria provinciale di Cosenza. Carlo Guccione ha sottolineato durante il question time che “il Cnr di Piano Lago dovesse essere rilanciato e sostenuto per dare risposte concrete alle esigenze di innovazione del territorio. Realizzare un polo di eccellenza sperimentale nell’ambito delle biotecnologie collegato alle realta’ scientifiche, accademiche e aziendali gia’ presenti. Un punto di aggregazione di piccole e medie imprese, di organismi di ricerca attivi nei settori gravitanti attorno alle tematiche biomediche”. “Condivido – ha affermato il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio – le questioni poste da Carlo Guccione nella sua interrogazione, perche’ il Cnr di Piano Lago e’ una eccellenza per la nostra Regione ma anche per le attivita’ che svolge a livello nazionale e internazionale. Da anni questo centro svolge una attivita’ di supplenza rispetto alla diagnostica”. “L’accreditamento per la struttura di Piano Lago – prosegue Oliverio – e’ stato determinato anche da questa necessita’”. “Abbiamo inoltrato la richiesta di incontrare il presidente nazionale del Cnr, cosi’ come sollecitato da Carlo Guccione, per il rilancio della struttura di Piano Lago – conclude il governatore – . E il presidente ha espresso la volonta’ di incontrarci molto presto”.