Si parla sempre più italiano nelle scuole dell’Argentina

Il governatore della provincia di Salta, Juan Manuel Urtubey, ha firmato un accordo con l’ambasciatore d’Italia in Argentina, Teresa Castaldo, per rafforzare l’insegnamento della lingua e cultura italiana nelle scuole locali. L’intesa prevede sia l’insegnamento della nostra lingua sia azioni per rafforzare la cultura italiana nella provincia. A questo proposito, verranno selezionati dei docenti e sara’ rafforzata la formazione degli educatori della cultura italiana. Il ministro dell’Istruzione, Scienza e Tecnologia, Analia Berruezo, ha spiegato che questo approccio e’ gia’ in corso di attuazione in sei istituti pubblici e privati. Il consolato generale d’Italia a Cordoba fornira’ i professionisti che saranno incaricati della formazione dei docenti e il governo di Salta – attraverso il ministero guidato da Berruezo -, lavorera’ internamente in ogni scuola per designare gli insegnanti. Al termine dell’incontro, a cui hanno partecipato anche il vice console italiano a Salta, Serafina Russo, e rappresentanti della Scuola Dante Alighieri, il governatore Juan Manuel Urtubey ha voluto ricordare l’intesa anche su Twitter, scrivendo sul suo profilo che “Con l’ambasciatore Teresa Castaldo e’ stato firmato un accordo per insegnare ai nostri bambini l’italiano nelle scuole”. Peraltro, il consolato generale, oltre a promuovere la formazione degli insegnanti e al fine di facilitare l’organizzazione e il funzionamento dei corsi di lingua italiana nelle scuole, distribuira’ agli istituti coinvolti nel progetto materiale didattico. Inoltre, un comitato direttivo composto da rappresentanti delle parti coordinera’ lo sviluppo e la valutazione degli obiettivi del programma, nonche’ stabilira’ i criteri per la selezione delle scuole pubbliche o private che in futuro desidereranno partecipare all’iniziativa.