Chi è single è più felice: quando si è soli si hanno più possibilità di essere soddisfatti

Essere single non significa, necessariamente, essere meno felici delle persone che hanno relazioni stabili, anzi...

Essere single non significa, necessariamente, essere meno felici delle persone che hanno relazioni stabili. Anzi. Le possibilità di essere soddisfatti, se si ha una vita sociale ricca, sono maggiori rispetto a chi è sposato, secondo uno studio presentato a un incontro dell’American Psychological Association dai ricercatori dell’Università californiana Santa Barbara, che hanno analizzato 814 studi sulla vita di coppia. Il primo elemento che gioca a favore è il fatto che oggi, in Occidente, essere soli è spesso una scelta più che un caso. E sempre più spesso si diviene single dopo un divorzio o una separazione. Le persone che vivono sole, in genere, apprezzano di più la loro vita professionale e hanno relazioni migliori con familiari, amici, vicini e colleghi. Inoltre, possono contare su una maggiore autonomia. Tutto questo rende i single più capaci di gestire le emozioni negative come lo stress e l’ansia e, quindi, favorisce lo sviluppo personale.