Terremoto Centro Italia, Errani: “Faremo il cratere sulla base della mappa di macrosismica”

Le parole del commissario straordinario per il terremoto Vasco Errani durante una riunione con i sindaci ad Ascoli Piceno

LaPresse/Settonce Roberto

Nessun sindaco ha chiesto l’allargamento del cratere. Noi faremo il cratere sulla base della mappa di macrosismica e faremo delle aree sugli interventi economici integrati partendo dalla base delle aree interne che sono gia’ definite“: queste le parole del commissario straordinario per il terremoto Vasco Errani durante una riunione con i sindaci ad Ascoli Piceno. “Che modello seguiremo? Lo dico spero per l’ultima volta: seguiremo le pratiche migliori di tutte le esperienze che stanno alle nostre spalle“.

Per ricostruire non basta la solidarieta’ che c’e’ stata nella fase di emergenza, ma competenze. Entreremo quindi in una nuova fase ragionando su come ricostruire, tenendo tutti quanti i nervi saldi“. “Va bene lo slogan ‘com’era, dov’era’, ma, per esempio, un polo scolastico non e’ detto che debba essere rifatto dove stava“.

Non vorrei che si caricasse di troppe aspettative il decreto che stiamo preparando, perche’ e’ bene ricordare a tutti che io non posso valicare i confini che mi ha dato il Governo affidandomi questo incarico. Dobbiamo quindi saper dire i ‘si”, i ‘no’, ma soprattutto i ‘perche”. Ne va della credibilita’ delle istituzioni ed io in particolare non cerco applausi ma sostanza“. Nel decreto è previsto un ufficio straordinario che comprende le Regioni e i comuni interessati.