Terremoto: inaugurata ad Amatrice struttura inviata dal Comune di Milano

Milano, 6 set. (askanews) - È stata inaugurata oggi alla presenza del sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, e dei rappresentanti della Protezione Civile di Milano la tensostruttura montata nei giorni scorsi nel Comune colpito dal terremoto. Lo ha annunciato l'Amministrazione meneghina, spiegando che "la struttura, di circa 200 metri quadrati, è dotata di un riscaldamento a gasolio che la rende completamente autonoma. Al suo interno sono state installate 20 postazioni dotate di telefono e collegamento a Internet". Lo spazio, come richiesto dall'amministrazione di Amatrice, sarà utilizzato come Centro operativo comunale (Coc) per coordinare il lavoro di tutti gli attori presenti sul territorio (Esercito, Vigili del Fuoco, Protezione Civile) intervenuti per la messa in sicurezza dell’area. "Milano ha dato oggi un primo motore ad Amatrice per ripartire" ha spiegato l'assessora alla Sicurezza, Carmela Rozza, aggiungendo che "la nostra struttura, al servizio dell’amministrazione e dei cittadini, diventa il centro nevralgico della seconda fase dell’emergenza terremoto. Ringrazio gli uomini dalla Protezione Civile che hanno permesso al comune laziale di poter usufruire in brevissimo tempo di uno spazio funzionale e organizzato".

È stata inaugurata oggi alla presenza del sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, e dei rappresentanti della Protezione Civile di Milano la tensostruttura montata nei giorni scorsi nel Comune colpito dal terremoto. Lo ha annunciato l’Amministrazione meneghina, spiegando che “la struttura, di circa 200 metri quadrati, è dotata di un riscaldamento a gasolio che la rende completamente autonoma. Al suo interno sono state installate 20 postazioni dotate di telefono e collegamento a Internet”. Lo spazio, come richiesto dall’amministrazione di Amatrice, sarà utilizzato come Centro operativo comunale (Coc) per coordinare il lavoro di tutti gli attori presenti sul territorio (Esercito, Vigili del Fuoco, Protezione Civile) intervenuti per la messa in sicurezza dell’area. “Milano ha dato oggi un primo motore ad Amatrice per ripartire” ha spiegato l’assessora alla Sicurezza, Carmela Rozza, aggiungendo che “la nostra struttura, al servizio dell’amministrazione e dei cittadini, diventa il centro nevralgico della seconda fase dell’emergenza terremoto. Ringrazio gli uomini dalla Protezione Civile che hanno permesso al comune laziale di poter usufruire in brevissimo tempo di uno spazio funzionale e organizzato”.