Tra astrofisica e biologia, a Milano il convegno “Figli delle Stelle” per parlare di Ufo (e molto altro)

orna anche quest’anno l’appuntamento con “Figli delle Stelle”, il meeting internazionale di esobiologia promosso ed organizzato da Extremamente. La quarta edizione si terrà nel centro di Milano, nel bellissimo Salone degli Affreschi della Società Umanitaria, via San Barnaba 48, domenica 25 settembre a partire dalle 9.30. Ospiti illustri, a partire da Mauro Biglino ormai celebre per le sue analisi letterali del testo biblico in contraddizione con la tradizionale teologia cattolica. Interverrà poi Pietro Buffa, biologo molecolare, specializzato in bioinformatica, consapevole – dati scientifici alla mano – che la filogenesi umana è eccezionalmente rapida grazie soprattutto a tre importanti “balzi evolutivi”, un problema irrisolto per la scienza ufficiale. Sarà la volta di Salvatore Capozziello, docente di astronomia e astrofisica all’Università Federico II di Napoli che indagherà sui tunnel spazio-temporali e sulla possibilità di viaggiare nel tempo. Tornerà poi Roberto Pinotti che parlerà del delicato tema “UFO e Vaticano: la Chiesa e la vita extraterrestre”. Avremo poi due noti esperti in materia extraterrestre come Pablo Ayo e Maurizio Baiata. Ospite d’eccezione il cui caso clamoroso avrebbe ispirato film e documentari, sarà Travis Walton, il boscaiolo di Snowflake, protagonista di una vicenda di rapimento a dir poco incredibile. E al convegno di Milano sentiremo come sono andate le cose direttamente da lui, in arrivo dall’Arizona. Parlerà anche il colonnello Arturo Cattel portavoce dell’Aeronautica che parlerà di oggetti volanti non identificati anche il punto di vista militare.